Inchiostro invisibile

Con semplici ingredienti (curcuma, alcool denaturato e bicarbonato di sodio) realizza dei fantastici progetti artistici o scrivi i tuoi messaggi segreti! Qui applichiamo la “ricetta” ad un’attività per Halloween

Inchiostro invisibile: come si fa

Continua a leggere Inchiostro invisibile

La ruota dei colori Montessori

Età

dai 3 anni

Materiale

un vassoio contenente:

  • un flacone contagocce riempito con acqua e colorante alimentare rosso,
  • un flacone contagocce riempito con acqua e colorante alimentare blu,
  • un flacone contagocce riempito con acqua e colorante alimentare giallo,
  • la ruota dei colori plastificata,
  • stuzzicadenti o puntine su di un piattino,
  • un piattino vuoto per gli stuzzicadenti o le puntine usati,
  • una spugnetta (circa 5 centimetri),
  • 1 foglio di carta casa priva di decorazioni o carta assorbente bianca,
  • un pennarello per scrivere il proprio nome sulla carta.

Un tavolo e due sedie

Continua a leggere La ruota dei colori Montessori

Il plastico delle regioni

Il plastico delle regioni. Con un semplicissimo plastico polimaterico (carta e colla vinilica dipinta, pasta di sale, ecc…) potremo vedere concretamente come è fatta la nostra regione, osservarne i confini, individuarne i rilievi, le pianure, le coste, i fiumi, ecc.

A seconda delle dimensioni del lavoro, potremo usare un supporto di cartone (per superfici piccole) o di compensato. Per un plastico di dimensione media può andare più che bene, ad esempio, un cartone da pizza. Questa soluzione, grazie al coperchio, ha il vantaggio di poter aggiungere al lavoro schede di ricerca e immagini, e diventa una sorta di libro diorama, facile da riporre, anche per creare una “biblioteca” delle regioni.

Photo credit: http://www.3dgeography.co.uk/making-3d-maps

Disegniamo sul supporto solo un semplice contorno, il profilo della regione, ricavandolo da una carta geografica fisica.

Continua a leggere Il plastico delle regioni

Acquarello Waldorf con blu e giallo

Acquarello Waldorf con blu e giallo: come e perchè. Per il primo incontro dei bambini col mondo dei colori, Rudolf Steiner consiglia le esperienze col giallo e il blu e poi col giallo e il verde. Il bambino dovrebbe così confrontare i due abbinamenti, e sentire la maggior bellezza del primo.

Giallo e blu rappresentano la polarità luce-buio, e come dice Goethe “Il giallo è una luce che è stata attenuata dalle tenebre; il blu è un’oscurità indebolita dalla luce.”

Per presentare questo lavoro ai bambini possiamo utilizzare questo racconto:

“C’era una volta un giardino, dove tutto era fatto di luce: piante, fiori, alberi e cespugli. Le fate raccoglievano la luce da una fontana che si trovava proprio al centro del giardino, e la riversavano con amore sulle piante, per aiutarle a crescere.

Continua a leggere Acquarello Waldorf con blu e giallo

acquarello steineriano natalizio con stella

Acquarello steineriano natalizio con stella – tutorial per realizzare questo quadretto, che può essere utilizzato per decorare la casa, come dono per una persona cara, o per decorare un biglietto d’auguri.

acquarello steineriano 2 4

La tecnica dell’acquarello steineriano prevede l’utilizzo del foglio bagnato, e l’uso dei soli colori primari. Una caratteristica di questa tecnica è inoltre quella di lavorare per superfici di colore e non per contorni. Se è la prima volta che vi cimentate, vi consiglio di leggere questa presentazione: 

Acquarello steineriano natalizio con stella – Materiale occorrente:

– un foglio di carta da acquarello

– una spugna

– acquarello blu di Prussia, rosso carminio e giallo limone

– un barattolo di acqua

– pennello

Acquarello steineriano natalizio con stella – Come si fa:

Continua a leggere acquarello steineriano natalizio con stella

Carta da regalo fai da te stampata coi palloncini

Carta da regalo fai da te stampata coi palloncini – un gioco d’arte adatto anche ai più piccoli che porta a creare una bellissima carta da regalo natalizia. La carta può anche essere ritagliata per preparare biglietti d’auguri.

Carta da regalo fai da te

Materiale occorrente:

– carta da pacco o altra carta in tinta unita

– palloncini (poco gonfiati)

– colori densi (a tempera  o acrilici)

– piattini

Come si fa:

preparate in ogni piattino un colore diverso, e dare ad ogni bambino un palloncino poco gonfiato. Mostrare al bambino come premere il palloncino in uno o più piattini (più si gioca, più i colori si mescoleranno tra loro creando nuovi effetti) e poi premerlo sulla carta per stampare il colore:

stampa con palloncini 1
stampa con palloncini 4
Continua a leggere Carta da regalo fai da te stampata coi palloncini

Carta regalo natalizia fai da te stampata con le patate

Carta regalo natalizia fai da te stampata con le patate – un classico nella scuola d’infanzia. Le patate possono essere tagliate a metà dai bambini, poi l’adulto provvederà a scavarle con un coltello o un taglierino. La carta ottenuta è molto bella e adatta a rivestire i doni natalizi, ma può anche essere ritagliata per decorare biglietti di auguri.

Carta regalo natalizia fai da te stampata con le patate

Materiale occorrente:

– patate (sceglietele di forma regolare e di dimensioni adatte alla presa della manina del bambino)

– coltello, tagliere, un pennarello, taglierino

– colori densi a tempera o acrilici

– carta da pacco o altra carta in tinta unita

– un piattino e un pennello per ogni colore che intendiamo usare

Come si fa:

– ponete una alla volta le patate sul tagliere, e mostrate al bambino come fare per tagliarla a metà, quindi lasciarlo operare. Non lavate la buccia della patata: perchè togliere la possibilità di toccare la terra e di ricollegare il tubero alla sua natura?

Una volta che le patate sono tagliate a metà, scavate col taglierino delle tracce (semplici solchi per dividerla in strisce, o anche qualche semplice decorazione a onde o a zig zig)

Carta regalo natalizia fai da te stampata con le patate
Continua a leggere Carta regalo natalizia fai da te stampata con le patate

Lavoretto natalizio : collage a strappo

Lavoretto natalizio collage a strappo di carta acquarellata. Con questa tecnica abbiamo preparato dei biglietti d’auguri, ma il quadretto può essere anche una decorazione per la casa o un dono per una persona cara.

Questi sono alcuni esempi, che possono essere utili come modello:

Lavoretto natalizio
collage a strappo 7
Lavoretto natalizio

Lavoretto natalizio “collage a strappo” – Materiale occorrente:

– fogli dipinti ad acquarello per lo sfondo (una luce chiara al centro del foglio tenuto in verticale) di colori a scelta

– fogli dipinti ad acquarello nei toni del giallo, del rosso, del verde e del blu

– colla da carta

Noi utilizziamo la tecnica dell’acquarello steineriano su carta bagnata, per dare al nostro collage un effetto delicato e ricco di sfumature. Per saperne di più, consulta i link che trovi in fondo all’articolo.

Il lavoretto avrà comunque un’ottima riuscita anche utilizzando altre tecniche di pittura, se preferisci.

collage a strappo20

Lavoretto natalizio “collage a strappo” – Come si fa:

Continua a leggere Lavoretto natalizio : collage a strappo

ACQUARELLO STEINERIANO – La visita del raggio di sole

ACQUARELLO STEINERIANO – La visita del raggio di sole. Un tutorial per proporre ai bambini un’esperienza di pittura alla scoperta dello spettro luminoso, giocando coi colori primari per ricavare i secondari. Il racconto accompagna la realizzazione del quadro e, come spesso dico, il processo è molto più interessante del risultato finale, che pure è notevole.

Questo percorso è particolarmente adatto a questo periodo dell’anno, in particolare intorno al giorno di Santa Lucia e del Solstizio di inverno, essendo una semplice base meditativa sulla luce.

acquarello steineriano 4

A seconda dell’età del bambino, otterremo composizioni più semplici, o più elaborate, e vedremo nascere per ogni colore infinite tonalità e sfumature.

E’ adatto anche agli adulti.

Se è la prima volta che vi cimentate con questa tecnica di pittura ad acquarello, vi consiglio prima di cominciare di leggere qui: Acquarello steineriano: presentazione

_____________________________________

ACQUARELLO STEINERIANO – La visita del raggio di sole

Una mattina di un giorno molto speciale, mentre il sole stava per sorgere offrendo al mondo il suo “Buongiorno!”, uno dei suoi raggi decise di andare  a portare agli uomini il suo personale saluto prima di tutti gli altri raggi.

Questo raggio era formato, come lo sono tutti i raggi del sole, da sei raggi più piccoli di colore diverso, ma poichè ognuno indossava un mantello bianco, e si muovevano tutti insieme per mano, sembravano un unico raggio bianco.

Era l’alba, e non appena il raggio prese a scendere dal sole, per portare il suo messaggio d’amore al mondo più in fretta che poteva, attraversò una fessura delle persiane di una finestra: era la finestra della cameretta di Antonio, che se ne stava a dormire al canduccio del suo letto. Entrando nella stanza, il raggio andò a posarsi proprio su un vaso di cristallo che si trovava sulla scrivania, e non appena attraversò quel materiale così puro, sfaccettato e trasparente, tutti i piccoli raggi colorati che lo formavano si tolsero i loro mantelli bianchi e andarono a posarsi sul soffitto della stanza, mano nella mano, formando bellissimo girotondo che danzava coloratissimo proprio sopra al letto di Antonio.

Dei sei piccoli raggi, i tre maggiori si prendevano cura dei tre minori, e li aiutavano in ogni occasione a brillare della loro luce particolare, li aiutavano ad essere se stessi. I tre fratelli maggiori erano il rosso, il giallo e il blu.

(i bambini stendono i tre colori sul foglio, a loro gusto, facendo in modo di  riempirlo, ma evitando che i colori si tocchino tra loro):

acquarello steineriano 1

Il rosso e il giallo tenevano per mano insieme il piccolo arancio. E il piccolo arancio condivideva il calore del rosso e la luminosità del giallo, stando tra loro, ed era molto felice.

acquarello steineriano 2
Continua a leggere ACQUARELLO STEINERIANO – La visita del raggio di sole

Addobbi natalizi fai da te NATIVITA’ STILIZZATA

Addobbi natalizi fai da te NATIVITA’ STILIZZATA per decorare l’albero di Natale o per le finestre, con tutorial e cartamodello scaricabile e stampabile gratuitamente in formato pdf.

Addobbi natalizi fai da te

Materiale occorrente:

cartoncino colorato

carta velina colorata

forbici e taglierino

colla da carta

cartamodello

Cartamodello:

Addobbi natalizi fai da te

pdf qui:

Come si fa:

è molto semplice. Ritagliate la sagoma nel cartoncino:

Addobbi natalizi fai da te

riportate e ritagliate nella carta veline le varie parti della sagoma da riempire:

natività 2
Continua a leggere Addobbi natalizi fai da te NATIVITA’ STILIZZATA

Racconto per il solstizio di inverno: La piccola casa senza porte e senza finestre

Racconto per il solstizio di inverno  – La piccola casa senza porte e senza finestre

Un breve racconto adatto anche ai più piccoli, che può essere una bella introduzione per una pittura ad acquarello, per la preparazione di una torta di mele o della marmellata, oppure, soprattutto coi più piccoli, per attività di stampa su carta o tessuto… La carta stampata può essere usata come carta regalo per i doni natalizi.

Racconto per il solstizio di inverno

La piccola Gaia aveva giocato tutto il giorno con tutti i giochi che aveva nella sua cameretta, e aveva fatto tutti gli altri giochi che conosceva, e ora si stava proprio annoiando.

Così andò dalla mamma e le chiese: “E adesso cosa posso fare?”

La mamma le rispose:  “Ho sentito parlare di una piccola casa rossa senza porte e senza finestre, con una stella dentro. Potresti andare a cercarla…”.

Gaia uscì di casa e in cortile incontrò il suo amico Giovanni. Gli chiese: “Tu per caso sai dove si può trovare una piccola casa rossa senza porta e senza finestre, e con una stella dentro?”

Il bambino rispose: “No, non so proprio dove si trovi questa casa che dici, però potremmo andare a chiederlo al mio papà. Lui è un agricoltore, e conosce un sacco di cose. Adesso è nella stalla, andiamo!”.

Così, Gaia e il suo amico andarono nella stalla, e chiesero al contadino: “Sai dove possiamo trovare una piccola casa rossa senza porta e senza finestre e con una stella dentro?”

“No…” rispose il papà del bambino, “ma potreste provare a chiedere alla nonna. Adesso è nella sua casa sulla collina. E’ molto saggia, sapete, e sa molte cose. Forse vi potrà aiutare”.

Così Gaia e Giovanni si incamminarono su per la collina, e chiesero alla nonna: “Sai dove possiamo trovare una piccola casa rossa senza porta e senza finestre e con una stella dentro?”

“No,” rispose la nonna, “io non lo so, però potreste provare a chiederlo al vento… Lui va dappertutto e vede tante cose. Sono sicura che potrà aiutarvi”.

Allora Gaia e Giovanni uscirono dalla casa della nonna, e chiesero al vento: “Sai dove possiamo trovare una piccola casa rossa senza porta e senza finestre e con una stella dentro?”

Il vento rispose: “Certo, seguitemi!”.

Continua a leggere Racconto per il solstizio di inverno: La piccola casa senza porte e senza finestre

DECORAZIONI NATALIZIE quadretto trasparente

DECORAZIONI NATALIZIE – quadretto trasparente in cartoncino e carta velina colorata, con tutorial e cartamodello scaricabile e stampabile gratuitamente in formato pdf.

natività-18

Materiale occorrente:

cartoncino scuro (marrone, nero, blu, grigio)

carta velina di vari colori

cartamodello

Cartamodello:

natività modello 20

pdf qui:

 Come si fa:

Riportate il cartamodello sul cartoncino e ritagliatelo con forbici e taglierino:

natività 8

Poi riportate via via le tracce tratteggiate del cartamodello sulla carta velina, ritagliatela ed incollatela alla sagoma di cartoncino. Io ho iniziato con le due fasce blu in alto:

natività 9

poi ho applicato su tutta la sagoma, sul retro, la velina azzurra:

Continua a leggere DECORAZIONI NATALIZIE quadretto trasparente

VERBI RIFLESSIVI esercizi per la quinta classe

VERBI RIFLESSIVI esercizi per la quinta classe della scuola primaria, scaricabili e stampabili gratuitamente in formato pdf.

Il cane del barbiere

Un forestiero, di passaggio da una piccola borgata della Francia, aveva bisogno di farsi radere la barba ed entrò da un barbiere. Sedutosi, un grosso cane gli si mise vicino e si dette a guardarlo con attenzione.

Il forestiero, un po’ allarmato, si rivolse al barbiere e gli disse: “Il vostro cane mi fa paura: guarda come se volesse mangiarmi!”

“Difatti!” fece il barbiere “E’ abituato così: aspetta sempre vicino ai clienti. E’ furbo, sapete, perche se riesco a tagliare un pezzo di orecchio a qualcuno, è proprio lui che lo mangia. Ecco perché aspetta”.

Il forestiero, col viso insaponato, si alzò di scatto e fuggì inorridito. E il barbiere è là che ride ancora.

Farsi, sudutosi, si mise, si dette, si rivolse, si alzò sono verbi di forma riflessiva. Il verbo è di forma riflessiva quando esprime un’azione che ritorna, si riflette sul soggetto stesso che la compie.

Nei verbi in forma riflessiva sono sempre  presenti le particelle pronominali mi, ti, si, ci, vi. Esempi: io mi lavo, noi ci laviamo, tu ti lavi, voi vi lavate, egli si lava, essi si lavano.

La coniugazione riflessiva è uguale a quella attiva, con l’aggiunta della particella pronominale adatta.

VERBI RIFLESSIVI esercizi per la quinta classe

pdf QUI:

_________________________

Questo è il contenuto:

Continua a leggere VERBI RIFLESSIVI esercizi per la quinta classe

Vetrofania natalizia SAN NICOLA

Vetrofania natalizia – SAN NICOLA, con tutorial e cartamodello scaricabile e stampabile gratuitamente in formato pdf. San Nicola si festeggia il 6 dicembre, e per tradizione porta piccole merende e regalini nelle scarpe dei bambini. Nel sito puoi trovare racconti, canti, informazioni varie, tutorial per realizzare un san Nicola in lana cardata, vetrofanie e molto altro ancora…

vetrofania-San-Nicola-9

Materiale occorrente:

carta velina rossa e bianca

carta colorata rossa, arancio e gialla

un foglio di carta da lucido trasparente

colla da carta

forbici e taglierino

cartamodello

Cartamodello:

Vetrofania natalizia

pdf qui:

_______________________

Come si fa:

Fermate sul cartamodello il foglio di carta da lucido:

vetrofania San Nicola 1

Ritagliare e incollare sul foglio trasparente la parte in carta rossa:

vetrofania San Nicola 2
Continua a leggere Vetrofania natalizia SAN NICOLA

San Nicola – vetrofania

San Nicola – vetrofania di cartoncino e carta velina, con tutorial e cartamodello scaricabile e stampabile gratuitamente in formato pdf.

San Nicola 11

Materiale occorrente:

cartoncino scuro (marrone, nero, blu, grigio)

carta velina azzurra, blu, turchese, rossa, bianca e gialla

forbici e taglierino

colla da carta

cartamodello

Cartamodello:

carta san nicola grande 17

pdf qui:

_____________________________

Come si fa:

ritagliate la sagoma nel cartoncino:

San Nicola 1

incollate sul retro della sagoma un foglio di carta velina azzurra:

San Nicola 2

ritagliate sul rovescio le finestre:

San Nicola 3

e incollate su ognuna la velina gialla:

San Nicola 4

quindi procedete a “colorare” le nuvole nei cielo, utilizzando carta velina azzurra, blu e turchese, seguendo il cartamodello:

Continua a leggere San Nicola – vetrofania

Fiocchi di neve

Fiocchi di neve presentati in chiave montessoriana, per bambini a partire dai quattro anni d’età. Il risultato finale è molto bello, e si ottiene attraverso un esercizio guidato di ritaglio della carta che ne fa un’interessante attività di preparazione alla scrittura.

Secondo il metodo Montessori “Il vero scopo degli esercizi di vita pratica è aiutare i bambini a sviluppare le loro abilità motorie e la coordinazione occhio-mano: abilità fondamentali per lo sviluppo cognitivo”. Rientrano tra queste attività i travasi, le pulizie domestiche, l’igiene personale,  l’uso delle forbici, la piegatura della carta, ecc…

Per quanto riguarda in particolare l’uso delle forbici, per insegnare ai bambini ad usarle nel modo più semplice e naturale, la cosa migliore è preparare un vassoio per la libera attività, contenente un paio di forbici e della carta colorata da tagliare, dei fogli bianchi e colla da carta. Non occorre presentare un progetto, anzi, lasciando l’attività libera il bambino utilizza tutta la sua immaginazione e la sua capacità di concentrazione. E’ un’attività divertente e al tempo stesso rilassante per il bambino, e gli consente di affinare la motilità fine e la coordinazione occhio-mano.

Quando il bambino sa usare le forbici con destrezza, nel vassoio possono essere aggiunti altri materiali da tagliare quali fili, nastri, carta velina, carta di giornale, plastica a bolle, tessuti, ecc…

Successivamente nel vassoio vengono inseriti fogli con tracce da ritagliare, prima senza margini:

montessori 36

photo credit:  https://www.etsy.com/

poi inserendo un’ulteriore difficoltà, che consiste nel fermarsi con le forbici prima di arrivare al margine del foglio:

montessori 35

photo credit: http://angathome.com/

_____________________________________________________

Fiocchi di neve – presentazioni

paper cutting Montessori 36

Materiale occorrente:

fogli quadrati di carta colorata, preferibilmente da origami

forbici

matita (se si desidera)

colla (se si desidera)

Realizzare questi fiocchi di neve è un’attività che permette ai bambini di sperimentare il concetto di simmetria.

Fiocchi di neve – simmetrie a due

Mostrare ai bambini come piegare a metà il foglio quadrato di carta. Si può scegliere di piegarlo lungo l’altezza:

paper cutting Montessori 37

o lungo la diagonale:

paper cutting Montessori 3

I bambini possono iniziare a ritagliare a mano libera, oppure possono prima disegnare il motivo a matita. E’ importante spiegare in modo chiaro che alcune delle parti di carta, ritagliando, si staccano dal foglio, mentre altre no.

paper cutting Montessori 4

Terminato il lavoro di ritaglio, mostrare bene come aprire il lavoro e distendere la carta. Se lo si desidera, i lavori possono essere applicati su fogli di carta dai colori contrastanti.

paper cutting Montessori 5

Fiocchi di neve – simmetrie a quattro

Mostrare ai bambini come piegare il foglio di carta quadrato in quattro parti, piegando prima lungo una delle diagonali e poi lungo l’altezza del triangolo ottenuto, per ottenere 4 spicchi:

paper cutting Montessori 7
paper cutting Montessori 8
paper cutting Montessori 9

I bambini possono iniziare a ritagliare a mano libera, o preparando prima il disegno con la matita. E’ importante ricordare di lasciare degli spazi non tagliati lungo le piegature.

paper cutting Montessori 10

Quando il ritaglio della carta piegata è terminato,

paper cutting Montessori 11

mostrare ai bambini con chiarezza come aprire i vari “sportellini”, stirando bene con le mani le pieghe.

paper cutting Montessori 12

Fiocchi di neve – simmetrie a sei

Mostrare ai bambini come piegare il foglio quadrato di carta in modo da ottenere 6 spicchi. Con questa piegatura si ottengono bellissimi fiocchi di neve, ne avevo pubblicati una serie qui:

fiocchi-di-neve-tutorial

Per la piegatura a sei spicchi, procedere così; pieghiamo il quadrato lungo una delle diagonali, poi pieghiamo in modo da sovrapporre l’angolo A sull’angolo B:

Continua a leggere Fiocchi di neve

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 1

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 1 con modelli scaricabili e stampabili gratuitamente in formato pdf. Il quadretto può essere messo alla finestra, davanti ad una candelina, oppure può essere inserito in una lanterna di cartone.

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 1

Questo è il disegno a contorni, se preferite ritagliare il quadro dal cartonicino nero (le parti tratteggiate sono indicazioni per il ritaglio e lo strappo delle veline colorate):

trasparente 1trasparente 1 ridimens

Questa è la sagoma in nero, già pronta per la stampa e il ritaglio:

bianconero5trasparente 1 ridimens

pdf qui:

Dopo aver ritagliato il quadro, potete utilizzare lo schema a tratteggio per le veline:

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 1
Continua a leggere Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 1

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 3

 

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 3 con modelli scaricabili e stampabili gratuitamente in formato pdf. Il quadretto può essere messo alla finestra, davanti ad una candelina, oppure può essere inserito in una lanterna di cartone.

trasparente 35

Questo è il disegno a contorni, se preferite ritagliare il quadro dal cartonicino nero (le parti tratteggiate sono indicazioni per il ritaglio e lo strappo delle veline colorate):

trasparente 34

Questa è la sagoma in nero, già pronta per la stampa e il ritaglio:

trasparente 32
Continua a leggere Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 3

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 2

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 2 con modelli scaricabili e stampabili gratuitamente in formato pdf. Il quadretto può essere messo alla finestra, davanti ad una candelina, oppure può essere inserito in una lanterna di cartone.

trasparente 25

Questo è il disegno a contorni, se preferite ritagliare il quadro dal cartonicino nero (le parti tratteggiate sono indicazioni per il ritaglio e lo strappo delle veline colorate):

trasparente 24

Questa è la sagoma in nero, già pronta per la stampa e il ritaglio:

trasparente 22

pdf qui:

Continua a leggere Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 2

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 4

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 4 con modelli scaricabili e stampabili gratuitamente in formato pdf. Il quadretto può essere messo alla finestra, davanti ad una candelina, oppure può essere inserito in una lanterna di cartone.

trasparente 45

Questo è il disegno a contorni, se preferite ritagliare il quadro dal cartonicino nero (le parti tratteggiate sono indicazioni per il ritaglio e lo strappo delle veline colorate):

trasparente 44

Questa è la sagoma in nero, già pronta per la stampa e il ritaglio:

trasparente 42

pdf qui:

Continua a leggere Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 4

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 5

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 5 con modelli scaricabili e stampabili gratuitamente in formato pdf. Il quadretto può essere messo alla finestra, davanti ad una candelina, oppure può essere inserito in una lanterna di cartone.

trasparente 55

Questo è il disegno a contorni, se preferite ritagliare il quadro dal cartonicino nero (le parti tratteggiate sono indicazioni per il ritaglio e lo strappo delle veline colorate):

trasparente 54

Questa è la sagoma in nero, già pronta per la stampa e il ritaglio:

trasparente 52

pdf qui:

Continua a leggere Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 5

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 6

QUADRO TRASPARENTE 6 con modelli scaricabili e stampabili gratuitamente in formato pdf. Il quadretto può essere messo alla finestra, davanti ad una candelina, oppure può essere inserito in una lanterna di cartone.

trasparente 61

Questo è il disegno a contorni, se preferite ritagliare il quadro dal cartonicino nero (le parti tratteggiate sono indicazioni per il ritaglio e lo strappo delle veline colorate):

trasparente 616

Questa è la sagoma in nero, già pronta per la stampa e il ritaglio:

trasparente 614

pdf qui:

Dopo aver ritagliato il quadro, potete utilizzare lo schema a tratteggio per le veline:

trasparente 62

Io ho preparato prima le lanterne, e poi i tre cerchi concentrici della luce:

trasparente 63
trasparente 64
trasparente 65
trasparente 66

poi ho preparato le stelle e la luna:

Continua a leggere Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE 6

Racconto illustrato LA STELLA MELA

Racconto illustrato LA STELLA MELA con quattro proposte di esercizi di acquarello steineriano guidato per accompagnare il racconto, con tutorial. E’ un racconto adatto sia all’autunno, sia alla seconda settimana di avvento.

Racconto illustrato LA STELLA MELA
Racconto illustrato LA STELLA MELA

LA MELA STELLA

C’era una volta un giovane, piccolo melo, che ogni notte alzava il suo sguardo verso il cielo , innamorato della bellezza delle stelle. E ogni notte cantava per loro il suo canto d’amore.

Racconto illustrato LA STELLA MELA
tutorial 1

Oh, come desiderava salire lassù, come desiderava toccare una stella, come sognava prenderne una e tenerla sempre con sè! Una sola piccola stella era tutto ciò che sognava, una piccola stella da proteggere, abbracciare, ammirare ed amare dentro di sè…

Una notte che sembrava uguale a tutte le altre notti, successe una cosa straordinaria. Una dolce fatina dei boschi, intenerita dal canto del giovane albero innamorato delle stelle, prese a volare tra le sue fronde piccine e gli sussurrò parole leggere come il vento: “Se saprai crescere forte e generoso, senza dimenticare il tuo sogno,  il tuo desiderio si avvererà…”

Racconto illustrato LA STELLA MELA
tutorial 2

Passarono gli anni, e l’albero crebbe e crebbe ancora. Ogni notte cantava il suo canto d’amore alle stelle, e si faceva sempre più forte e bello. Le stagioni passavano, e ogni anno, dopo una fioritura spettacolare, si caricava di mele lucide e rosse come il suo amore per le stelle, profumate, dolci e golose.

Racconto illustrato LA STELLA MELA
tutorial 3

L’albero ricordava la promessa della bella fata dei boschi, e nemmeno per un attimo dubitò di lei: anche se l’aveva vista una sola volta, la sentiva vicina. Non perse mai la speranza che un giorno l’avrebbe rivista, e che quel giorno avrebbe avuto la sua stella.

Quando la fata finalmente apparve, l’albero si scosse tutto di gioia e disse: “Cara fata, ho fatto tutto ciò che mi hai chiesto, crescere forte e generoso mi ha reso felice, guarda le mie mele! Ma non capisco davvero perchè il mio desiderio non sia ancora stato esaudito… perchè ancora non ho la mia piccola stella che è tutto ciò che sogno… una piccola stella da proteggere, abbracciare, ammirare ed amare dentro di me…”

Continua a leggere Racconto illustrato LA STELLA MELA

Castello dei mostri per Halloween

Castello dei mostri per Halloween – Un tutorial passo passo per creare il castello di mostri. Mentre i bambini più grandi possono cimentarsi anche nel ritaglio dei dettagli, i più piccoli si divertiranno tantissimo a ritagliare i contorni, ricalcare, incollare, e soprattutto ad inventare i mostruosi abitanti del castello.

castello di mostri 0 - 600

Materiale occorrente

un cartoncino nero per il castello, carta e cartoncino colorati a scelta per sfondo e decorazioni

forbici e taglierino

colla da carta

un pastello a cera e un foglio di carta bianca da stampante, se si vuole ricalcare la sagoma dal monitor del computer, oppure potete stampare la sagoma che ho preparato in formato pdf

pennarelli o pastelli a scelta per disegnare i mostri

Come si fa

Per prima cosa bisogna preparare la sagoma del castello, disegnandola da sé, oppure utilizzando un modello (in rete se ne trovano davvero tantissimi) stampandolo o ricalcandolo con un pastello a cera dal monitor del computer:

se volete utilizzare il mio, è questo:

____________________________

Riportiamo poi la sagoma sul cartoncino nero. Anche i bambini più piccoli possono riuscirci calcando le linee con una penna a sfera sulla sagoma, in modo tale che i segni restino impressi sul cartoncino nero:

Continua a leggere Castello dei mostri per Halloween

Acquarello steineriano LA ZUCCA DI HALLOWEEN

Acquarello steineriano LA ZUCCA DI HALLOWEEN Si tratta di un’attività di pittura guidata, accompagnata da un semplice racconto che serve a presentare i colori. E’ un’attività adatta anche ai bambini più piccoli. Se non mostrerete loro esempi, e non direte che dipingeranno proprio una zucca, per loro sarà davvero una sorpresa vederla apparire sul foglio.

acquarello-ZUCCA-HALLOWEEN10

Se sei alle prime esperienze con questa tecnica di pittura, qui puoi trovare tutte le indicazioni di base: ACQUARELLO STEINERIANO PRESENTAZIONE.

Materiale occorrente:

una bacinella d’acqua e una spugna

pennello

un vaso d’acqua per pulire il pennello ed una spugnetta per asciugarlo

colori ad acquarello giallo oro, rosso vermiglio e blu oltremare

Queste sono le indicazioni da dare ai bambini:

fai un bel punto luminoso al centro del foglio:

acquarello ZUCCA HALLOWEEN1

e fallo crescere, ma stai attento a lasciargli un po’ di spazio sopra e sotto, per non farlo sentire stretto stretto:

acquarello ZUCCA HALLOWEEN2

adesso sopra e sotto non più crescere, ma possiamo ingrandirlo ancora un po’ a destra.

Acquarello steineriano LA ZUCCA DI HALLOWEEN

e un po’ a sinistra:

acquarello ZUCCA HALLOWEEN4

Ma che bello questo giallo! Per farlo brillare ancora di più, ora possiamo costruirgli attorno una casetta leggera leggera col blu:

Continua a leggere Acquarello steineriano LA ZUCCA DI HALLOWEEN

Acquarello steineriano LE ZUCCHE

Acquarello steineriano LE ZUCCHE tutorial per realizzare coi bambini della scuola d’infanzia e primaria due versioni diverse di zucca, tipico frutto autunnale, e simbolo della festa di Halloween. (Una terza versione, adatta anche ai bambini più piccoli, qui Acquarello steineriano LA ZUCCA DI HALLOWEEN )

Acquarello steineriano LE ZUCCHE

Se sei alle prime esperienze con questa tecnica di pittura, qui puoi trovare tutte le indicazioni di base: ACQUARELLO STEINERIANO PRESENTAZIONE.

Prima versione

Materiale occorrente

– una bacinella d’acqua e una spugna per stendere il foglio bagnato sul tavolo

– pennello

– un vaso d’acqua e uno straccetto (o una spugna)

– colori ad acquarello: giallo oro, blu oltremare, rosso vermiglio.

Dopo aver immerso il foglio nell’acqua, stendetelo sul tavolo, evitando bolle e ondulazioni:

la stella mela 5

Iniziate dipingendo un punto giallo limone al centro del foglio:

acquarello ZUCCA HALLOWEEN1

ingrandite il punto finchè riesce a stare comodo sul foglio, non  troppo schiacciato dai bordi inferiore e superiore:

acquarello ZUCCA HALLOWEEN2
Continua a leggere Acquarello steineriano LE ZUCCHE

Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE

Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE da realizzare coi bambini, per inventare infinite storie divertenti e di paura… Attività adatta a bambini del nido, della scuola materna e primaria. Combina all’attività di recitazione, narrazione ed invenzione di storie, l’attività manuale di ritaglio della carta e il disegno e può essere arricchito e variato senza mai stancare. Non da ultimo, è un progetto davvero economico.

Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE

Materiale occorrente:

cartoncino scuro (meglio nero) non troppo spesso, per facilitare il lavoro di ritaglio da parte dei bambini

stecchini da spiedino

colla

forbici e taglierino

una penna a sfera.

Se non vi sentite abbastanza abili nel disegno, in rete trovate tantissime immagini già pronte; se può esservi utile ho raccolto qui un po’ di links a risorse gratuite  Sagome Halloween – una raccolta di 100 e più modelli gratuiti.

Se anche voi avete a cuore il risparmio delle cartucce di inchiostro della stampante, sia per motivi economici che ecologici, un modo semplice di ricavare le sagome che vi servono può essere questo:

teatrino halloween1

Mentre per i ritagli più complicati e che richiedono l’uso di sottomano e taglierino possiamo rivolgerci solo ai bambini più grandi, possiamo invece preparare il lavoro anche per i bambini più piccoli, facendoli lavorare al ricalco delle sagome sul cartoncino ed al ritaglio dei contorni esterni con le forbici…

Come si fa

Scelte e disegnate su carta leggera (anche vecchi fogli da stampante) le sagome che vogliamo realizzare, i bambini possono riportarle sul cartoncino scuro, semplicemente pressando i contorni con una penna a sfera:

Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE

e poi passare al ritaglio dei contorni esterni con le forbici:

Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE

I bambini più grandi possono provvedere da soli al ritaglio col taglierino anche dei particolari interni della sagoma, per i più piccoli dovrà intervenire l’adulto:

Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE

Ritagliati tutti gli elementi desiderati, sarà sufficiente incollare sul retro delle sagome un bastoncino da spiedino:

Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE

Per l’allestimento bastano un telo e una lampada, ma è molto divertente anche mettere una tovaglia lunga su un tavolo e far semplicemente “spuntare” i personaggi davanti agli spettatori, magari coprendo con un secondo telo l’eventuale libreria di sfondo…

Halloween TEATRINO DELLE OMBRE
Continua a leggere Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE

Lavoretti per Halloween GHIRLANDE ritagliate

Lavoretti per Halloween GHIRLANDE ritagliate – qui abbiamo fatto una ghirlanda ritagliata di ragni, ma ci si può sbizzarrire, seguendo lo stesso principio, con qualsiasi altro soggetto, purchè presenti una simmetria destra-sinistra…

Lavoretti per Halloween

Se non vi sentite abbastanza abili nel disegno, in rete trovate tantissime immagini già pronte; se può esservi utile ho raccolto qui un po’ di links a risorse gratuite:  Sagome Halloween – una raccolta di 100 e più modelli gratuiti.

Se anche voi avete a cuore il risparmio delle cartucce di inchiostro della stampante, sia per motivi economici che ecologici, un modo semplice di ricavare le sagome che vi servono può essere questo:

teatrino halloween1

Sappiamo quanta importanza rivesta, ad esempio nella didattica montessoriana, coinvolgere i bambini piccoli in attività di vita pratica, tra i quali c’è appunto l’uso delle forbici e il ritaglio della carta.  Il vero scopo degli esercizi di vita pratica è aiutare i bambini a sviluppare le loro abilità motorie e la coordinazione occhio-mano: abilità fondamentali per lo sviluppo cognitivo. Anche le attività di vita pratica vanno presentate, proprio come si fa con qualsiasi altro esercizio, e le attrezzature devono essere accessibili al bambino, in modo tale che lui possa scegliere di dedicarvisi liberamente quando lo desidera. Per la presentazione le regole d’oro sono sempre chiarezza, semplicità e concisione… spesso basta solo mostrare l’esempio in silenzio… (Per approfondire: Gli esercizi di vita pratica nella didattica Montessori).

Materiale occorrente

– sagoma del ragno o di qualsiasi altro soggetto scelto, divisa esattamente a metà

– fogli di carta bianca da stampante (benissimo anche pagine di quotidiano)

– colla da carta

– pastelli a cera

– forbici

Come si fa

riportate la mezza sagoma sul primo foglio, quindi piegatelo a fisarmonica in corrispondenza della metà del disegno, così:

ghirlanda di ragni2

aggiungete in questo modo il secondo foglio ed i successivi, a piacere:

Lavoretti per Halloween
Continua a leggere Lavoretti per Halloween GHIRLANDE ritagliate

Lavoretti per Halloween TUBI LUMINOSI

Lavoretti per Halloween TUBI LUMINOSI che possono essere realizzati con fogli di cartoncino, oppure riciclando rotoli di carta igienica o carta da cucina.

Avevo visto questa decorazione qui e qui.

Troverai molte altre idee sul tema Halloween nel sito, utilizzando le caselle di ricerca.

lavoretti per Halloween

Materiale occorrente

cartoncino o rotoli di carta igienica o di carta da cucina

matita e taglierino

colla

braccialetti fluorescenti (si acquistano facilmente in rete)

Lavoretti per Halloween

Come si fa

Continua a leggere Lavoretti per Halloween TUBI LUMINOSI

Attività per Halloween QUADRETTI CON SAGOME DI CARTONCINO

Attività per Halloween QUADRETTI CON SAGOME DI CARTONCINO un progetto molto semplice e che darà grande soddisfazione ai bambini, abbinando il disegno, l’attività di ritaglio della carta, e la pittura.

Attività per Halloween

Le sagome possono essere preparate a partire da un disegno vostro o del bambino. Se non vi sentite abbastanza abili nel disegno, in rete trovate tantissime immagini già pronte; se può esservi utile ho raccolto qui un po’ di links a risorse gratuite: Sagome Halloween – una raccolta di 100 e più modelli gratuiti.

Se anche voi avete a cuore il risparmio delle cartucce di inchiostro della stampante, sia per motivi economici che ecologici, un modo semplice di ricavare le sagome che vi servono può essere questo:

castello di mostri 1 - 600

Mentre per i ritagli più complicati e che richiedono l’uso di sottomano e taglierino possiamo rivolgerci solo ai bambini più grandi, possiamo invece preparare il lavoro anche per i bambini più piccoli, facendoli lavorare al ricalco delle sagome sul cartoncino ed al ritaglio dei contorni esterni con le forbici…

Come si fa

Scelta e disegnata su carta leggera (anche vecchi fogli da stampante) la sagoma che vogliamo realizzare, i bambini possono riportarla sul cartoncino scuro, semplicemente pressando i contorni con una penna a sfera:

Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE

e poi passare al ritaglio dei contorni esterni con le forbici:

Lavoretti per Halloween TEATRINO DELLE OMBRE

I bambini più grandi possono provvedere da soli al ritaglio col taglierino anche dei particolari interni della sagoma, per i più piccoli dovrà intervenire l’adulto:

Attività per Halloween

Prepariamo una bella pittura di sfondo, qualcosa di notturno e un po’ magico…

Attività per Halloween

incolliamo la sagoma ritagliata:

Continua a leggere Attività per Halloween QUADRETTI CON SAGOME DI CARTONCINO

Lavoretti per Halloween ZUCCA DI CARTONCINO

Lavoretti per Halloween ZUCCA DI CARTONCINO molto semplice da realizzare e di grande effetto. Può essere utilizzata per realizzare festoni (facendone tante piccole piccole possono ad esempio essere inserite nel filo delle lucette natalizie), oppure può essere riempita di biscotti o di caramelle.

Lavoretti per Halloween

Materiale occorrente

– 15 strisce di cartoncino arancione

– 2 ovali di cartoncino verde

– qualche strisciolina sottile di carta verde e un pezzetto di fil di ferro (oppure uno scovolino verde)

– forbici e colla

Lavoretti per Halloween

Come si fa

Preparate le strisce arancioni, se non avete lo scovolino verde potete rivestire un pezzetto di fil di ferro con della carta verde. L’unico accorgimento è fare un taglio obliquo all’inizio della strisciolina per facilitare l’avvolgimento attorno al fil di ferro:

zucca di cartoncino2
zucca di cartoncino3

una alla volta infilate le strisce arancioni nello scovolino (o nel fil di ferro rivestito), in questo modo. Per facilitare il lavoro ai bambini, le strisce arancioni possono essere precedentemente forate in alto e in basso:

Continua a leggere Lavoretti per Halloween ZUCCA DI CARTONCINO

Sagome Halloween – una raccolta di 100 e più modelli gratuiti

Sagome Halloween – una raccolta di 100 e più modelli gratuiti da stampare, scaricare, o ricalcare direttamente da monitor con un pastello a cera e carta bianca. Le sagome sono molto utili per realizzare decorazioni per la casa e la scuola, per confezionare dolci e merende, per predisporre coi bambini attività di ritaglio della carta e progetti artistici di collage, pittura, per allestire spettacoli col teatrino delle ombre, ecc…

Sagome Halloween

Questi sono alcuni esempi di utilizzo presenti nel sito. Puoi trovare molto altro dando un’occhiata ai links in fondo alla pagina. Se vuoi, puoi aggiungere il tuo link o la tua idea, mi farà molto piacere.

halloween silhouettes 112

Mentre per i ritagli più complicati e che richiedono l’uso di sottomano e taglierino possiamo rivolgerci solo ai bambini più grandi, possiamo invece preparare il lavoro anche per i bambini più piccoli, facendoli lavorare al ricalco delle sagome sul cartoncino, al ritaglio dei contorni esterni con le forbici, e naturalmente per tutti gli utilizzi che vorranno fare delle sagome ritagliate.

castello di mostri 2 - 600

Sappiamo quanta importanza rivesta, ad esempio nella didattica montessoriana, coinvolgere i bambini piccoli in attività di vita pratica, tra i quali c’è appunto l’uso delle forbici e il ritaglio della carta.  Il vero scopo degli esercizi di vita pratica è aiutare i bambini a sviluppare le loro abilità motorie e la coordinazione occhio-mano: abilità fondamentali per lo sviluppo cognitivo. Anche le attività di vita pratica vanno presentate, proprio come si fa con qualsiasi altro esercizio, e le attrezzature devono essere accessibili al bambino, in modo tale che lui possa scegliere di dedicarvisi liberamente quando lo desidera. Per la presentazione le regole d’oro sono sempre chiarezza, semplicità e concisione… spesso basta solo mostrare l’esempio in silenzio… (Per approfondire: Gli esercizi di vita pratica nella didattica Montessori).

castello di mostri 3 - 600

Se anche voi avete a cuore il risparmio delle cartucce di inchiostro della stampante, sia per motivi economici che ecologici, un modo semplice di ricavare le sagome che vi servono può essere questo:

castello di mostri 1 - 600

Ed ecco la raccolta

Sagome Halloween – una raccolta di 100 e più modelli gratuiti

halloween silhouettes1
1

 1. gatto di strega, qui  (apri il link e clicca su silhouette templates)

halloween silhouettes 2
2

2. zucca, qui  (apri il link e clicca su silhouette templates)

3
3

3. topi, qui  (apri il link e clicca su silhouette templates)

4
4

4. gufo, qui  (apri il link e clicca su silhouette templates)

5
5

5. pipistrello,  qui

Sagome Halloween
6

6. bosco e pipistrelli,  qui

7
7
Continua a leggere Sagome Halloween – una raccolta di 100 e più modelli gratuiti

Attività per Halloween QUADRO DI PIPISTRELLI

Attività per Halloween QUADRO DI PIPISTRELLI – questa attività può essere svolta timbrando il colore con la gomma posteriore di una matita, o con le dita, a seconda dell’età dei bambini. Se scegliete di timbrare, tenete conto che il lavoro richiederà molto più tempo e concentrazione.

Materiale occorrente:

un foglio di carta bianca da pittura

pittura a tempera o acrilico (assortimento a scelta)

un piatto

una matita con gomma posteriore (oppure l’indice della mano…)

sagome di cartoncino a scelta (noi abbiamo ritagliato dei pipistrelli, ma ci si può sbizzarrire con fantasmi, zucche, gufi, streghe, ecc…)

una piccola pallina di gommapane, plastilina, playdough o simili

Le sagome

Le sagome possono essere preparate a partire da un disegno vostro o del bambino, oppure potete trovare una vastissima scelta di soggetti a tema in rete. Se può esservi utile, ho raccolto un po’ di links qui Sagome Halloween – una raccolta di 100 e più modelli gratuiti.

Se anche voi avete a cuore il risparmio delle cartucce di inchiostro della stampante, sia per motivi economici che ecologici, un modo semplice di ricavare le sagome che vi servono può essere questo:

castello di mostri 1 - 600

Come si fa

dopo aver ritagliato le sagome, mettete sul retro di ognuna una pallina della pasta scelta

quadro pipistrelli2

e fissatele sul foglio creando la composizione desiderata:

Attività per Halloween

preparate i colori su di un piatto, senza diluirli

Attività per Halloween

e procedete con l’attività intingendo la gomma della matita nel colore

quadro pipistrelli8
Continua a leggere Attività per Halloween QUADRO DI PIPISTRELLI

Tutorial pop up 27

Tutorial pop up 27  – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 31 6
pop up 27 12
pop up 31 6
pop up 31 6

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 27

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Riportate il modello sulla carta scelta (salvo diversa indicazione, sul diritto) e ritagliate i vari elementi. Procedete con le piegature “a monte” e “a valle” come indicato nel modello.

Continua a leggere Tutorial pop up 27

Tutorial pop up 28

Tutorial pop up 28  – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 31 6
pop up 28 1
pop up 31 6
pop up 31 6

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 28

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 28

Tutorial pop up 29

Tutorial pop up 29  – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 31 6
pop up 29 5
pop up 31 6
pop up 31 6

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 29

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Riportate il modello sulla carta scelta (salvo diversa indicazione, sul diritto) e ritagliate i vari elementi. Procedete con le piegature “a monte” e “a valle” come indicato nel modello.

Continua a leggere Tutorial pop up 29

Tutorial pop up 30

Tutorial pop up 30  – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 31 6
pop up 30 14
pop up 31 6
pop up 31 6

Tutti i tutorial in programma sono questi:

li potrai trovare qui

___________________________

tutorial pop up 30

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 30

Tutorial pop up 31

Tutorial pop up 31  – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 31 6
pop up 31 1
pop up 31 6
pop up 31 6

Tutti i tutorial in programma sono questi:

li potrai trovare qui

___________________________

tutorial pop up 31

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Riportate il modello sulla carta scelta (salvo diversa indicazione, sul diritto) e ritagliate i vari elementi. Procedete con le piegature “a monte” e “a valle” come indicato nel modello. Prepariamo poi l’elemento 1, che è la leva interna che serve a tenere in forma il cilindro, incollando H1 su H2 ed H2 su H3, così:

Continua a leggere Tutorial pop up 31

STAMPA ARTISTICA materiale didattico

STAMPA ARTISTICA materiale didattico vario per la scuola primaria.

La stampa

Sia inteso come accostamento o contrasto di luci e ombre che come modulazione di pura linea, si può desiderare di riprodurre lo stesso disegno in copie perfette.

Questa riproduzione fedele e di alta qualità non è stata possibile fino al momento in cui non si è applicato alle arti figurative il principio della stampa.

Con la stampa di sono sviluppate e perfezionate nei secoli alcune tecniche che hanno permesso un’espressione particolare, basata sul contrappunto rigoroso fra bianco e nero e sulla possibilità di una diffusione più vasta della stessa opera.

Poichè con tali tecniche è possibile raggiungere una secchezza di segno fortemente espressiva, una essenzialità di valori chiaroscurali ed una efficacia incoraggiante, avvicinarsi ad esse e sperimentarle è di grande importanza.

Le più semplici tra queste tecniche possono essere eseguite in classe e a casa: ad esempio la xilografia, la linoleografia e la puntasecca. Per eseguirle basterà una sgorbia o anche un chiodo appuntito o un temperino, con cui scalfire un pezzo di linoleum, una tavoletta di legno o una lastrina di zinco ben levigata.

Le altre tecniche a stampa (acquaforte e litografia) sono di più difficile esecuzione e richiedono strumenti ed attrezzature particolari.

Con l’acquaforte, la puntasecca e la litografia si possono ricavare più copie che saranno poi numerate dall’autore mediante una frazione, posta accanto alla firma, che indica nel numeratore il numero progressivo della copia stampata, e nel denominatore il numero totale delle copie. Così ad esempio la frazione 3/15 significa che quella stampa è la terza di quindici copie.

Per l’acquaforte e la puntasecca, l’esecuzione procede calcolando gli effetti come per un normale disegno, cioè scava per ottenere gli scuri e lascia intatte le zone chiare.

Viceversa, nella linoleografia e nella xilografia l’esecutore deve lavorare su un negativo. Poichè la stampa, per queste due tecniche, avviene per inchiostratura delle parti sporgenti, occorre scavare le zone che si desidera lasciar chiare, affinchè non ricevano l’inchiostro.

Acquaforte o incisione

E’ l’incisione di una lastra di rame su cui è steso uno strato di vernice protettiva. La vernice viene asportata, secondo un determinato disegno, per mezzo di una sottile punta metallica (un ago robusto conficcato in un bastoncino).

Continua a leggere STAMPA ARTISTICA materiale didattico

Tutorial pop up 19

Tutorial pop up 19 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 19 13

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 19

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 19

Tutorial pop up 20

Tutorial pop up 20 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 20 15

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 20

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 20

Tutorial pop up 21

Tutorial pop up 21 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 21 16

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

ScreenHunter_2

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 21

Tutorial pop up 22

Tutorial pop up 22 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 22 1

Tutti i tutorial in programma sono questi:

li potrai trovare qui

___________________________

tutorial pop up 22

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 22

Tutorial pop up 23

Tutorial pop up 23 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 23 8

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

Tutorial pop up 23

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 23

Tutorial pop up 8

Tutorial pop up 8 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop-up-8-3

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 8

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 8

Tutorial pop up 24

Tutorial pop up 24 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 31 6
pop up 31 6
pop up 31 6
pop up 31 6

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 24

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 24

Tutorial pop up 9

Tutorial pop up 9 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

tutorial pop up 9 (3)

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 9

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 9

Tutorial pop up 25

Tutorial pop up 25 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 31 6
pop up 25 12
pop up 31 6
pop up 31 6

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 25

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 25

Tutorial pop up 10

Tutorial pop up 10 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

tutorial pop up 10

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 10

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 10

Tutorial pop up 26

Tutorial pop up 26 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 31 6
pop up 26 7
pop up 31 6
pop up 31 6

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 26

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 26

Tutorial pop up 11

Tutorial pop up 11 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop-up-1136

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 11

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 11

Tutorial pop up 12

Tutorial pop up 12 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop-up-12-15

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 12

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 12

Tutorial pop up 13

Tutorial pop up 13 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 13 9

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 13

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 13

Tutorial pop up 14

Tutorial pop up 14 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 14 9

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 14

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 14

Tutorial pop up 15

Tutorial pop up 15 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

Tutorial pop up 15

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 15

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 15

Tutorial pop up 16

Tutorial pop up 16 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

Tutorial pop up 16

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 16
tutorial pop up 16 (2)

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 16

Tutorial pop up 17

Tutorial pop up 17 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

Tutorial pop up 17

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 17

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 17

Tutorial pop up 18

Tutorial pop up 18 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

Tutorial pop up 18

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 18

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 18

Tutorial pop up 3

Tutorial pop up 3 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figura di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

Tutorial pop up 3

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 3

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 3

Tutorial pop up 4

Tutorial pop up 4 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figura di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 4 8

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 4

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 4

Tutorial pop up 5

Tutorial pop up 5 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figura di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

pop up 517

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 5

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 5

Tutorial pop up 6

Tutorial pop up 6  – questo è un meccanismo pop up semplice e di grande effetto, che non necessita di cartamodello.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

Tutorial pop up 6

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

Le piegature richieste sono due piegature “a monte”:

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Riportate su un foglio la misura della pagina:

pop up 6 1

e ritagliatelo in modo che risulti un po’ più piccolo della pagina, e con due linguette sporgenti, così:

pop up 6 2
pop up 6 3
Tutorial pop up 6

piegate le linguette, entrambe così:

pop up 6 5

poi incollate così la linguetta in alto, sulla pagina di sinistra:

Continua a leggere Tutorial pop up 6

Tutorial pop up 7

Tutorial pop up 7 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

tutorial pop up 7

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 7

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 7

CARTA MARMORIZZATA tutorial

CARTA MARMORIZZATA tutorial per realizzarla facilmente coi bambini. E’ una classica attività manuale, semplice e di grande effetto. La carta ottenuta si presta a vari utilizzi, soprattutto perchè oltre al grande impatto decorativo, questa carta assume la robustezza della carta oleata. Particolarmente interessante è, coi bambini anche piccoli, giocare a interpretare le macchie.

carta marmorizzata 100

Coi bambini più grandi possiamo parlare di peso specifico per spiegare come si crea l’effetto marmorizzato sulla carta: l’olio è più leggero dell’acqua; inoltre mentre il colore è solubile con l’essenza di trementina e con l’olio di semi, è insolubile in acqua.

carta marmorizzata 101
carta marmorizzata 102

Dopo aver realizzato i primi fogli, si apre la sperimentazione: è molto interessante verificare come i differenti colori si accostano tra loro, e come, in una certa misura, è possibile dominare la casualità con la quale le macchie si imprimono sulla carta, sia creando una certa tavolozza galleggiante prima di appoggiare il foglio, sia muovendo le macchie creando vortici, zig zag, ecc…

carta marmorizzata 103

CARTA MARMORIZZATA tutorial – MATERIALE OCCORRENTE

colori ad olio

essenza di trementina

eventualmente olio di semi

contenitori di vetro o anche coperchi di vasetti

pennelli o bastoncini ovattati (cotton fioc)

una bacinella con acqua

fogli di carta, di vario tipo (possiamo usare carta da stampante, da acquarello, carta da disegno, ecc… a seconda della qualità della carta, l’effetto finale può variare.

carta marmorizzata 1
carta marmorizzata 47

CARTA MARMORIZZATA tutorial – COME SI FA

Per prima cosa prepariamo i colori, diluendoli con l’essenza di trementina. Potete sperimentare vari tipi di diluizione a seconda dell’effetto che preferite. Potete anche provare ad aggiungere ai colori, oltre all’essenza di trementina, anche dell’olio di semi.

Allestiamo quindi il tavolino in modo tale che il bambino sia autonomo nel prendere i colori che preferisce e, quando lo desidera, i fogli di carta. Per i bambini più piccoli è meglio non usare fogli troppo grandi (ad esempio io ho diviso a metà dei fogli A4 sia da stampante, sia da pittura):

carta marmorizzata 48

Utilizzando i bastoncini cotonati, il bambino comincia a schizzare le macchie di colore sull’acqua:

carta marmorizzata 49
carta marmorizzata 50
carta marmorizzata 51
Continua a leggere CARTA MARMORIZZATA tutorial

Fare libri con i bambini – LIBRO SPAZIALE

Fare libri con i bambini – LIBRO SPAZIALE. Si tratta di un libretto nato come regalo per il compleanno del papà, ma che si basa sull’interpretazione delle macchie e dei colori della carta marmorizzata fatta nei giorni precedenti.

Trovi il tutorial per fare la carta marmorizzata qui: tutorial per realizzare la carta marmorizzata

Fare libri con i bambini

Fare libri con i bambini – LIBRO SPAZIALE

MATERIALE OCCORRENTE

carta marmorizzata

matite colorate

forbici

colla da carta

una ciotolina per disegnare i cerchi

carta azzurra, blu o nera

libretto pianeti2

Fare libri con i bambini – LIBRO SPAZIALE

COME SI FA

Sfogliando la nostra carta marmorizzata, troviamo quelle macchie e quei colori che secondo il bambino rappresentano o ricordano uno stato d’animo o un particolare di una persona, o una cosa che piace alla persona (nel nostro caso al papà) e via via scriviamo sul retro del foglio un appunto, per non dimenticare.

Fare libri con i bambini
Continua a leggere Fare libri con i bambini – LIBRO SPAZIALE

Tutorial pop up 1

Tutorial pop up 1 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figure di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

tutorial pop up 1 12

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 1

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

colla da carta

matita

COME SI FA

Continua a leggere Tutorial pop up 1

Tutorial pop up 2

Tutorial pop up 2 – modello pdf scaricabile e stampabile gratuitamente e istruzioni per realizzare pagine pop up  coi bambini. Si tratta delle figura di base, da personalizzare a piacere aggiungendo elementi e decorazioni.

Per realizzare i modelli io ho usato la nostra carta marmorizzata,

ma per tutti i pop up la carta migliore è il cartoncino lucido, che è resistente e scivola bene.

Tutorial pop up 2

Tutti i tutorial in programma sono questi:

___________________________

tutorial pop up 2

______________________________

MATERIALE OCCORRENTE

carta

cartamodello, da ingrandire a piacere (se volete)

forbici e taglierino

matita

Continua a leggere Tutorial pop up 2

Auguri di matrimonio per mamma e papà

Auguri di matrimonio per mamma e papà – questo bellissimo biglietto d’auguri è stato ideato interamente dalla bimba (5 anni) e realizzato con pochissimo aiuto da parte mia.

Materiale occorrente:

– un cartoncino argentato ritagliato a forma di cuore

– colla con brillantini argento e azzurra e colla da carta

– riso

– carta e cartoncino colorato per gli sposi (rosa per viso e mani, carta velina bianca per il velo della sposa, carta bianca per l’abito della sposa e nera per quello dello sposo,…)

– pochi fili di cotone giallo per i capelli degli sposi

– carta rossa per ritagliare tanti cuoricini

– due bottoni

Come abbiamo fatto:

Ritagliato il cartoncino argentato a forma di cuore,

matrimonio 1

la bimba lo ha decorato con la colla coi brillantini

matrimonio 2

poi lo ha cosparso di riso

Continua a leggere Auguri di matrimonio per mamma e papà

Libro tunnel tutorial

Libro tunnel – coi bambini più grandi può essere un’attività davvero interessante lavorare alla prospettiva costruendo insieme libri tunnel o diorama.

libro tunnel

Qui trovate il tutorial per la tecnica base di costruzione del libro tunnel:

Il libro presentato qui è fatto con carta riciclata fatta a mano; trovi il tutorial qui:

Materiale occorrente

– cartoncino marrone (io ho usato la mia carta riciclata fatta in casa)

– un foglio trasparente

– carta da disegno e un ritaglio di carta stampata

– colla da carta

– forbici

Come si fa

Il lavoro parte da un disegno (scelto allo scopo, o realizzato preventivamente dai bambini); io ho utilizzato questa immagine dell’illustratrice Josée Bisaillon http://joseebisaillon.com/

Prepariamo il nostro libro tunnel (nel mio caso con sette riquadri)

Insieme ai bambini decidiamo i vari piani in cui l’immagine può essere suddivisa, quindi procediamo col disegno su foglietti di carta bianca delle stesse dimensioni del foro del libro tunnel preparato (calcolando i margini che occorrono per l’incollatura)

Continua a leggere Libro tunnel tutorial

150 e più lavoretti con le scatole di fiammiferi

Lavoretti con le scatole di fiammiferi – 150 e più progetti. Una raccolta di progetti creativi e lavoretti realizzati con le scatole dei fiammiferi: bamboline, giochi da viaggio, teatrini e diorama, opere d’arte, calendari dell’avvento, libretti e biglietti d’auguri, regali per Natale, i compleanni e altre occasioni… e molto altro ancora.

Le scatoline possono essere acquistate, ma anche realizzate in proprio; qui alcuni modelli con tutorial e free download:

1

1. Lavoretti con le scatole di fiammiferi – scatolina trasformata in cameretta con lettino, di http://heidi-laflotte.blogspot.it/. Può essere realizzata facilmente in una scatola di fiammiferi.

2

2. calendario dell’avvento realizzato con scatoline di fiammiferi decorate, di http://www.guiademanualidades.com/

3

3. lavoretti con le scatole di fiammiferi: casetta per uccellini di http://eyesaflame.blogspot.it/

4. questo uccellino realizzato travestendo una mandorla può essere l’ospite ideale per una scatolina di fiammiferi, anche a forma di casetta per uccellini, di http://www.bhg.com/

5

5. Lavoretti con le scatole di fiammiferi – tutorial di http://lusaorganics.typepad.com/ per realizzare queste scatoline con bambolina. La bambolina ha il corpo in pannolenci a forma di cuore, la testa è una perla di legno e il cappellino è un cappuccio di ghianda.

6

6. questi stampini realizzati con i tappi di plastica sono delle dimensioni giuste per stare nelle scatoline; di http://vanessasvalues.blogspot.it/

7

7. questi riccetti in miniatura li facevo nei gusci di noce e stanno benissimo nelle scatole di fiammiferi; quello dell’immagine è realizzato in pannolenci, di http://www.flickr.com/photos/hanaletters/sets/. Nell’album potete trovare molte altre bellissime miniature.

8

8. bellissimo minilibro gemello. Questo è realizzato con due scatoline di legno, ma può essere costruito facilmente anche con due scatole di fiammiferi. Di http://www.kayskeepsakes.blogspot.it/

9

9. Questa catapulta per mentine è realizzata in una mini scatola di latta, che può essere sostituita da una scatola per fiammiferi (in cartone). Tutorial molto dettagliato di http://www.instructables.com/

10

10. topolino in tessuto e lettino di http://ourmothersdaughters.blogspot.it/

11

11. scatoline di fiammiferi, buoni esempi per un progetto di arte e immagine coi bambini più grandi; in vendita qui http://www.etsy.com/

12

12. questa scatolina fa parte del un progetto artistico “Letters to you”. Potete trovare altri bellissimi esempi qui http://www.etsy.com/

13

13. scatoline che contengono anelli realizzati con cavi elettrici colorati, di http://www.graindesign.com

14

14. Lavoretti con le scatole di fiammiferi – scatolina diorama di http://susiemcmahondolls.blogspot.it/

15

15. Lavoretti con le scatole di fiammiferi – teatrino di sassi con calamita, da muovere con stecchi di gelato (anch’essi con calamita); di http://www.colouredbuttons.com/

16

16. meravigliosa casetta con salottino arredato, di http://www.flickr.com/

17

17. tutorial per realizzare coi bambini scenografie nelle scatole di fiammiferi utilizzando sorpresine e personaggi di plastica di http://craftandcreativity.com/

18

18. casetta di http://www.flickr.com/photos/chimerathreads/

19

19. queste scatoline fanno parte del “Match box Projects”: ritratti di città realizzati con le scatole di fiammiferi. Per saperne di più http://matchboxprojects.com/index.php e http://www.dailytelegraph.com.au/

20

20. collage nelle scatole di fiammiferi realizzati dai bambini; di http://adamolacakkardelenler.blogspot.it/

21

21. Lavoretti con le scatole di fiammiferi – scatolina dei desideri con mini bacchetta magica; di http://mrsbeez.com/

22

22. scatolina con libretto a fisarmonica di http://hannahspeltbackwards.wordpress.com/. I libretti a fisarmonica sono semplici da realizzare; puoi trovare il tutorial qui http://www.lapappadolce.net/libretto-a-fisarmonica-tutorial-fare-libretti-coi-bambini/

Continua a leggere 150 e più lavoretti con le scatole di fiammiferi

Fare la carta coi bambini

Fare la carta coi bambini – cenni storici sulla fabbricazione della carta, attrezzatura di base e consigli generali per iniziare a fare la carta coi bambini, a casa e a scuola.

Cenni storici

L’antenato più importante della carta è il papiro, che è stato utilizzato dagli Egizi per la scrittura geroglifica già nel 2000 aC. Il papiro veniva prodotto a partire dalla polpa interna dello stelo del papiro, una pianta semi acquatica. La polpa veniva tagliata in sottili striscioline che venivano poi bagnate, appaiate a formare un foglio in due strati, quindi pressate ed infine essiccate al sole.

schema-fabbricazione-papiro-466x320

http://www.storiadelleimmagini.it/2011/01/fabbricazione-del-papiro-pennelli-inchiostri-egitto/

Il papiro, a partire dall’Egitto, si diffuse anche presso Ebrei, Babilonesi, e anche in tutto il mondo greco-romano.

Prima dell’invenzione della carta erano diffusi anche altri materiali alternativi al papiro, quali fogli scrivibili ricavati dalla corteccia o dal fusto di alcuni alberi, strisce di bambù, foglie, tessuti, e da pelli di animali (pergamena e cartapecora).

http://blog.fmrarte.it/tecniche-artigianali/pergamena/

L’invenzione della carta si deve a Ts’ai Lun, funzionario dell’imperatore cinese Ho Ti, ed avvenne nel II secolo aC. Ts’ai Lun scoprì che era possibile macerare e ridurre in pasta materiali fibrosi quali stracci di cotone, residui delle reti da pesca, piante quali canapa  e gelso. Quello che otteneva raccogliendo la pasta su un tessuto di lana teso, in modo che asciugasse, era appunto un foglio di carta.

L’invenzione si diffuse rapidamente in tutta la Cina, e la tecnica si perfezionò sempre di più. Per molti secoli i Cinesi custodirono gelosamente il segreto della fabbricazione della carta, ma ad un certo punto questa arte raggiunse il Giappone. Per la diffusione della carta in Occidente, invece, dobbiamo aspettare fino al VIII secolo. Quando gli arabi, infatti, conquistarono la Persia, gli abili maestri cartai Cinesi svelarono ai vincitori la loro arte, che da qui venne divulgata in India, Egitto, Palestina, per poi raggiungere la Spagna e il resto dell’Europa intorno al 1150.

In Europa la carta non ebbe fortuna immediata, perchè la carta proveniente da Oriente era molto assorbente e poco adatta alla scrittura con la penna d’oca. Per questo venne introdotta una variante di fabbricazione: per la pasta si utilizzarono solo stracci di cotone, lino e canapa, e una volta asciutti i fogli venivano trattati con una gelatina ricavata dalle ossa di vari animali, per renderli opachi e impermeabili.

La carta divenne sempre più importante in Occidente, fino alla sua completa affermazione come materiale d’uso quotidiano nel Rinascimento, grazie al grande fiorire di opere letterarie ed all’invenzione della stampa con caratteri mobili.

Sorsero cartiere in tutta Europa, e salvo pochi particolari, la fabbricazione della carta non differiva di molto da quella orientale. Invece erano diverse le materie prime impiegate: in Europa alle fibre vegetali si preferirono gli stracci.

Attrezzatura e materiali di base per iniziare a fare la carta riciclata

fare la carta coi bambini 50

Tutto quello che serve per produrre fogli di carta riciclata coi bambini, è facilmente reperibile in casa, senza dover sostenere spese.

Vaschetta per macerare la carta di recupero o gli elementi vegetali che desideriamo, possiamo utilizzare qualsiasi secchio di carta, mentre quando poi si tratterà di raccoglierla con lo stampo, bisognerà avere a disposizione una vaschetta rettangolare di dimensione superiore appunto a quelle dello stampo

fare la carta coi bambini 1

Carta di recupero è possibile riciclare qualsiasi tipo di carta, ma le più indicate sono: carta da fotocopie e stampante, fogli di quaderno e simili, sacchetti e carta da imballo marrone, cartoni delle uova, cartoncino carta e carta velina colorata, carta da acquarello. Possiamo usare anche la carta di giornale, ma in piccole quantità, perchè si tratta di una carta spesso trattata con acidi e con un’elevata quantità di inchiostro.

Fibre vegetali possiamo utilizzare molti vegetali nella fabbricazione della carta. Tra quelli a fibra lunga i più adatti sono gli asparagi, le giunchiglie, i gambi di molti fiori a bulbo (ad esempio narcisi), il rabarbaro, il sedano, gli spinaci. I vegetali possono essere utilizzati sia freschi sia secchi. Tutte queste fibre si frantumano facendole bollire in abbondante acqua. Altri vegetali, invece, richiedono trattamenti chimici (di solito si utilizza carbonato di sodio). Come per la carta, anche le fibre vegetali devono essere fatte macerare , in modo da favorire la liberazione della cellulosa. Il sistema più efficace è quello di pestarle, dopo la bollitura, con un mattarello. L’operazione richiede circa venti minuti, ma considerate che più le fibre saranno macerate, migliore sarà la qualità della carta.

Ortaggi e altri vegetali per effetti speciali bucce di cipolla, melanzana, alghe alimentari e altri ortaggi e vegetali utilizzati in aggiunta alla carta di recupero, non hanno bisogno di essere “pestati”, mentre la bollitura è facoltativa, e dipende dall’effetto che volete ottenere. Le bucce di cipolla sono in genere le più apprezzate. Possiamo aggiungerle secche ad un impasto “misto”, oppure possiamo utilizzarle, previa bollitura, in aggiunta alla carta di recupero bianca.

Colla vinilica o altri collanti aggiungere all’impasto una piccola quantità di colla vinilica può essere molto utile, soprattutto per i primi esperimenti di fabbricazione della carta a mano, perchè aumenta la probabilità di successo e consente di ottenere carte meno assorbenti e più adatte a ricevere la scrittura. Possiamo anche usare colla da parati in polvere, o anche aggiungere all’impasto dell’amido di mais e un bicchierino di aceto.

Frullatore elettrico serve ad ottenere la pasta dalla carta macerata.

Mestoli e contenitori per travasare

Colino è utile per filtrare la pasta o le fibre vegetali (a freddo o dopo la bollitura)

Continua a leggere Fare la carta coi bambini

Lavoretti per bambini FIORI – 70 e più progetti

…lavoretti per bambini FIORI: una collezione di tutorial per realizzare coi bambini della scuola d’infanzia e primaria fiori per festeggiare la primavera e la festa della mamma…


…rose, margherite, ciclamini, gerbere, giacinti, fiori fantastici: lavoretti per bambini fiori di ogni genere realizzati riciclando materiali poveri quali lattine, bottiglie di plastica o cartoni delle uova, e sperimentando varie tecniche: fiori collage, fiori dipinti con le impronte digitali, fiori con la pittura a dito, fiori di carta, tessitura, uncinetto, quilling, carta crespa, ecc…

1

1. gerbera realizzata con i cartoni delle uova, tutorial illustrato di http://www.duitang.com

2

2. narciso – girandola, realizzato con cartoncino colorato e cartoni per le uova, tutorial di http://nurturestore.co.uk

3

3. narcisi realizzati ancora coi cartoni delle uova, tutorial di http://www.intimateweddings.com

4

4. tutorial fotografici per realizzare vari fiori di carta: garofano, margherita, rosa, narciso, di http://grosgrainfabulous.blogspot.it

5

5. fiori realizzati con le impronte delle manine, di http://www.teachpreschool.org

6

6. ciclamini, sempre realizzati coi cartoni delle uova, tutorial fotografico di http://www.liveinternet.ru

7

7. ancora narcisi, ancora coi cartoni delle uova, in versione quadretto, tutorial fotografico di http://www.liveinternet.ru

8

8. collage ispirato a Picasso. I bambini tracciano l’impronta della loro mano, la ritagliano, aggiungono strisce di carta verde e quindi per i fiori avvolgono pezzi quadrati di carta velina colorata intorno matita…  di http://artrageousafternoon.blogspot.com.au

9

9. corona di narcisi, bellissima idea anche per festeggiare i compleanni primaverili, tutorial di http://www.sunhatsandwellieboots.com

10

10. mazzolino di pratoline realizzato con la tecnica del quilling, cioè arrotolando le striscioline di carta. Tutorial fotografico di http://www.duitang.com

11

11. fiori di lana realizzati con uno specialissimo telaio, semplice da costruire con legno e chiodini o anche cartone spesso e puntine, tutorial fotografico di http://www.knitting-and.com

Trovate altre informazioni su questa tecnica qui http://www.liveinternet.ru

12

12. versione più elaborata, realizzata in rafia, da http://www.knitting-and.com

13

13. da http://www.marthastewart.com l’idea di realizzare fiori primaverili utilizzando i porta biscotti di carta

14

14. fiori di carta realizzati piegando e incastrando tra loro le parti ritagliate dal modello. Trovate le varie proposte qui: https://docs.google.com , https://docs.google.comhttps://docs.google.com, e qui https://docs.google.com

Continua a leggere Lavoretti per bambini FIORI – 70 e più progetti

Pasta da modellare fai da te “porcellana” che indurisce all’aria – ricetta

Pasta da modellare fai da te “porcellana” che indurisce all’aria – ricetta per preparare una pasta da modellare fai da te tipo  “porcellana”. Si tratta di una pasta molto liscia e bianca, che indurisce perfettamente all’aria e si presta ad essere colorata e decorata. Molto bella per realizzare figure elaborate (ad esempio fiori, statuine ecc…) e decorazioni e addobbi natalizi.

Io l’ho preparata per realizzare questa corona dell’avvento che userò per allestire il presepe…

Pasta da modellare fai da te “porcellana”  – ingredienti

2 tazze di colla vinilica

2 tazze di amido per stirare

1 tazza di amido di mais

2 cucchiai di crema (io avevo in casa della crema doposole scaduta)

2 cucchiai di succo di limone

1 tazza d’acqua

maizena per impastare alla fine (eventualmente altra crema o un goccio di olio di semi)

Pasta da modellare fai da te “porcellana”  – procedimento

Versate in una pentola antiaderente la colla:

Continua a leggere Pasta da modellare fai da te “porcellana” che indurisce all’aria – ricetta

Pasta da modellare fatta in casa che indurisce all’aria – ricette

Pasta da modellare fatta in casa che indurisce all’aria – una collezione di ricette per produrre in casa paste da modellare che induriscono all’aria, indispensabili nel periodo natalizio per realizzare decorazioni, addobbi e piccoli regali, ma utilissimi durante tutto l’anno…

1

1. Pasta da modellare fatta in casa – ricetta per PASTA DI MAIS di http://thenewnew.blogspot.it/. Servono 1 tazza di maizena, 3/4 di tazza di colla vinilica, 2 cucchiai di olio vegetale e un cucchiaio di succo di limone.

Si versano tutti gli ingredienti in una pentola antiaderente e mescolando si mette a cuocere a fuoco basso finchè il tutto non si sarà rappreso. Togliere quindi dal fuoco, e appena la temperatura lo consente impastare con le mani fino ad ottenere una pasta liscia e modellabile. Se occorre aumentarne l’elasticità basta aggiungere altro olio. Questa pasta indurisce all’aria in 3 giorni circa.

________________________________________

2. Pasta da modellare fatta in casa – Ricetta per PASTA CARTAPESTA di http://ultimatepapermache.com/. Per questa pasta servono: 1 rotolo di carta igienica, 3/4 di tazza di colla vinilica, 1 tazza di stucco in pasta o polvere, 1/2 tazza di farina bianca e 2 cucchiai di olio di semi di lino.

Bisogna srotolare la carta igienica, immergerla in acqua calda, quindi toglierla strizzando bene e sminuzzarla finemente con le mani. Aggiungere gli altri ingredienti e frullare con un mixer elettrico fino ad ottenere una pasta omogenea.

________________________________________

3

3. Pasta da modellare fatta in casa – Ricetta per PASTA CARTAPESTA di http://www.auntannie.com/. Servono cartoncini colorati di scarto, acqua, un pezzo di garza o tessuto da zanzariere.

Bisogna strappare il cartoncino finemente con le mani, versare sui pezzetti acqua bollente (per 2 fogli A4 due tazze d’acqua) e quando l’acqua si sarà raffreddata  frullare col mixer elettrico. Filtrare la pasta con l’aiuto della garza.

________________________________________

4

4. Pasta da modellare fatta in casa – Ricetta per la classica PASTA DI SALE di http://www.whimsy-love.com/. Servono per ogni tazza di farina, mezza tazza di sale fino e mezza tazza di acqua.

Si impasta il tutto a freddo (non serve cottura) ed asciuga abbastanza velocemente all’aria.

________________________________________

5

5. Pasta da modellare fatta in casa – Ricetta per PASTA DI CARTAPESTA di http://www.papiermache.co.uk/. Servono riviste illustrate, cartoni delle uova, uno scolapasta e un pezzo di garza.

Sminuzzare finemente in un secchio cartoni delle uova e riviste, aggiungere acqua e impastare con le mani. Lasciare a bagno per una notte. Il giorno dopo frullare col mixer elettrico, poi mettere la pasta a sgocciolare nello scolapasta rivestito con la garza. Si può usare subito, aggiungendo della colla vinilica e impastando. Si può anche conservare dividendo in palline e lasciando asciugare. Quando ci servirà basterà bagnare la palla, frullare ancora un po’ ed aggiungere della colla.

Continua a leggere Pasta da modellare fatta in casa che indurisce all’aria – ricette

Addobbi natalizi fai da te – stella di carta a cinque punte

Addobbi natalizi fai da te – stella di carta a cinque punte – un metodo davvero semplice per ottenere stelle a cinque punte, anche tridimensionali. Le piegature sono molto semplici e non serve prendere misure o seguire modelli.

Addobbi natalizi fai da te – stella di carta a cinque punte – Materiale occorrente

fogli rettangolari di carta di qualsiasi dimensione (ad esempio vanno benissimo i fogli A4)

righello e matita

forbici

Addobbi natalizi fai da te – stella di carta a cinque punte – come si fa

posate il vostro foglio sul tavolo, così:

Piegatelo a metà (la piegatura è quella in basso, il lato aperto in alto):

piegate nuovamente a metà, sempre la piega in basso e il lato aperto in alto:

Aprite l’ultima piega fatta:

Ora portate l’angolo in basso a sinistra sulla linea della metà (quella ottenuta con la piega) in corrispondenza del lato di destra, così:

Continua a leggere Addobbi natalizi fai da te – stella di carta a cinque punte

Addobbi natalizi fai da te in pannolenci – 80 e più modelli

Addobbi natalizi fai da te in pannolenci: una raccolta di 80 e più tutorial e modelli da cui trarre ispirazione per decorare col pannolenci la casa, l’albero di Natale, la tavola, i pacchetti regalo…

addobbi natalizi fai da te in pannolenci
1

1. topolini nella noce, semplicissimi da realizzare grazie al tutorial molto dettagliato di http://www.memoriesoncloverlane.com/

addobbi natalizi fai da te
2

2. di http://juicy-bits.typepad.com/ il cartamodello gratuito per realizzare questi gufetti in pannolenci

addobbi natalizi fai da te
3

3. alberelli in pannolenci, tutorial e cartamodello gratuito di http://www.larkcrafts.com/needlearts/

addobbi natalizi fai da te
4

4. pallina per l’albero di Natale, in pannolenci e bottoni;  tutorial di http://www.craftbits.com/

addobbi natalizi fai da te
5

5. addobbi natalizi in pannolenci, i cartamodelli sono disponibili in vendita da http://www.etsy.com/

addobbi natalizi fai da te
6

6. sole in pannolenci per l’albero di Natale, tutorial e modello gratuito di http://www.treegoldandbeegold.com/

addobbi natalizi fai da te
7

7. cuori e stelle in pannolenci, tutorial e cartamodello di http://www.allaboutyou.com/craft/

addobbi natalizi fai da te
8

8. lucette per l’albero di Natale, non c’è tutorial, via http://www.kaboodle.com/

addobbi natalizi fai da te
9

9. Babbo Natale semplicissimo, con cartamodello e tutorial, di http://thelongthread.com/?p=5262

addobbi natalizi fai da te
10

10. natività in pannolenci, con cartamodelli gratuiti, di http://whatmadeleineloves.blogspot.co.

addobbi natalizi fai da te
11
Continua a leggere Addobbi natalizi fai da te in pannolenci – 80 e più modelli

Lavoretti con la carta – Tessitura con strisce di carta

Lavoretti con la carta – Tessitura con strisce di carta

Lavoretti con la carta – Tessitura con strisce di carta. E’ una delle prime esperienze di tessitura che i bambini possono fare, a partire dai tre – quattro anni.

La tessitura affonda le sue radici nella pratica del fare i cesti ed è un lavoro antichissimo. L’uomo ha imparato a tessere nell’Età della Pietra: a partire dalle fibre ottenute dalla pianta del lino, era in grado di realizzare tessuti. Sulla tessitura del lino sono stati rinvenuti reperti risalenti al 4400 aC in Egitto. Intorno al 1800 aC i Cinesi avevano sviluppato sistemi già molto raffinati per tessere la seta. Circa nello stesso periodo in India si iniziò l’utilizzo della pianta del cotone. Non appena l’uomo imparò a realizzare tessuti, nacque in lui l’esigenza di renderli anche belli.

La tessitura consiste nel posizionare un gruppo di fibre in file longitudinali molto vicine tra loro. Altri fili vengono poi inseriti trasversalmente, con un andamento sopra-sotto. I primi tessitori fissavano i fili longitudinali ad una cornice di legno, e quindi inserivano quelli trasversali con una navetta di legno, molto simile ad un grande ago. Le persone producevano la stoffa che serviva per i bisogni della famiglia in casa.

La tessitura è un’esperienza che possiamo portare ai bambini a partire dai 4 anni di età. Possiamo raccontare ai bambini da dove vengono i nostri abiti, mostrare immagini di abiti del passato e raccontare anche come erano tessuti. Poi si possono mostrare materiali diversi come la lana, la seta, il cotone, e diversi tipi di tessuto, provenienti possibilmente da varie parti del mondo.

Una delle mete del piano di studi montessoriano è  ampliare le conoscenze dei bambini e fare in modo che comprendano come gli uomini abbiamo imparato a soddisfare le proprie necessità di base nel tempo ed in culture diverse.

Tutte le volte che ci apprestiamo ad insegnare una nuova attività, cominciamo nel modo più semplice possibile. Quando le abilità relative si sono sviluppate, allora possiamo condurre il bambino verso esecuzioni più raffinate e complesse.

Per la tessitura coi bambini possiamo utilizzare carta, vimini, rafia, nastri, strisce di stoffa, carta crespa, erbe, fiori, bucce di mais, cordicelle, ecc…

Lavoretti con la carta – Tessitura con strisce di carta – MATERIALE OCCORRENTE

– una base di cartoncino abbastanza rigido

– carta resistente (noi l’abbiamo prodotta con la tecnica della pittura a colla; trovi il tutorial qui )

– forbici

– cucitrice

Lavoretti con la carta – Tessitura con strisce di carta – COME SI FA

A seconda dell’età e delle abilità del bambino, potete preparare voi le strisce di carta, oppure pieghettare i fogli e far tagliare le strisce al bambino stesso, che dovrà seguire con le forbici le pieghe fatte.

Si procede poi, insieme al bambino, a spillare le strisce verticali sul bordo superiore del cartoncino:

Fatto questo mostriamo al bambino, facendolo partecipare al lavoro, come le strisce di carta orizzontali si inseriscono una volta sopra ed una volta sotto le strisce verticali.

Coi bambini più piccoli un’attività interessante è quella di sollevare e piegare indietro le strisce (una sì e una no),  appoggiare semplicemente la striscia orizzontale, quindi abbassarle e sollevare le strisce che prima erano abbassate:

Continua a leggere Lavoretti con la carta – Tessitura con strisce di carta

Lavoretti per bambini – collage di forme geometriche

Lavoretti per bambini – collage di forme geometriche

Lavoretti per bambini – collage di forme geometriche – La piccola è molto interessata ai nomi delle forme geometriche, e oggi abbiamo giocato con la carta da regalo preparata con la tecnica della pittura a colla

a ritagliare le forme che conosce, classificarle per mucchietti, e poi ad incollarle con la nostra colla speciale fatta in casa su un grande cartoncino.

Lavoretti per bambini – collage di forme geometriche – MATERIALE OCCORRENTE

carta colorata resistente, per facilitare il ritaglio

forbici, non necessariamente con le punte arrotondate, ma che taglino bene 🙂

un cartoncino

colla da carta

Lavoretti per bambini – collage di forme geometriche – COME SI FA

L’uso delle forbici è una competenza di base che può essere coltivata partendo da tagli molto semplici, per arrivare a tagli elaboratissimi e che assumono la caratteristica di vera forma d’arte.

Continua a leggere Lavoretti per bambini – collage di forme geometriche

Lavoretti per l’autunno – Collage di foglie

Lavoretti per l’autunno – Collage di foglie

Lavoretti per l’autunno – Collage di foglie: un semplice lavoretto adatto anche ai bambini più piccoli, per conservare le più belle foglie raccolte…

Lavoretti per l’autunno – Collage di foglie – MATERIALE OCCORRENTE

un foglio di carta o cartoncino

foglie autunnali

colla fatta in casa con maizena, aceto e zucchero

per la cornice due fogli di cartone di recupero, carta velina o tessuto, forbici o taglierino, cucitrice e colla.

Lavoretti per l’autunno – Collage di foglie – COME SI FA

Stendere sul foglio uno strato spesso di colla fatta in casa.

I bambini creeranno sulla colla la loro composizione di foglie:

Continua a leggere Lavoretti per l’autunno – Collage di foglie

Fare i libri coi bambini – i libri tunnel

Fare i libri coi bambini – i libri tunnel

Fare i libri coi bambini – i libri tunnel: questo è lo schema base per costruirli:

Materiale occorrente

– cartone più spesso per le cornici e il fondo (io ho usato con la piccola i miei soliti cartoni per pizza 🙂 )

– carta le pareti a fisarmonica, la copertina e le decorazioni

– colla da carta

– forbici e taglierino

Come si fa

Come vedrete poi, i tunnel books possono essere vere opere d’arte; questo è il modello più semplice che conosco, e si può realizzare anche coi bambini della scuola d’infanzia (la bimba ha 4 anni).

 Si compone di questi elementi:

– 4 cornici di cartone

– il fondo (delle stesse dimensioni della cornice)

– due pareti di carta pieghettata a fisarmonica.

Coi bambini si può lavorare così…

Per prima cosa si tagliano nel cartone 5 rettangoli uguali. Se per le pareti a fisarmonica usate fogli A4, è comodo fare in modo che i rettangoli di cartone abbiano la stessa altezza del lato corto del foglio a4, e la larghezza che si vuole:

In quattro dei cinque rettangoli di cartone il bambino può tracciare con pennarello e righello i contorni della cornice (senza prendere misure, il punto di riferimento può essere semplicemente la larghezza del righello posizionato sul bordo):

Incidete col taglierino in corrispondenza dei segni, poi date al bambino da separare:

Fatta la prima cornice, il bambino può tracciare i segni per le altre utilizzando la prima come modello:

Ora il bambino potrà rivestire le quattro cornici e il rettangolo per il fondo con la carta colorata:

Se il bambino non è in grado di farlo, preparate voi (magari prima) quattro fogli A4 a fisarmonica. Prendete i fogli dal lato corto e fate pieghe larghe 2 centimetri

I fogli a fisarmonica vanno incollati a due a due, per arrivare alla lunghezza giusta, e qui il bambino può aiutare:

per poi continuare mettendo la colla ai lati della prima cornice e applicando le prime estremità della fisarmonica:

Continua a leggere Fare i libri coi bambini – i libri tunnel

San Martino DISEGNO DA COLORARE

San Martino DISEGNO DA COLORARE

DISEGNO DA COLORARE stampabile in formato pdf, grande (foglio A4 orizzontale) e piccolo (foglio A4 verticale). Può essere utile anche coi bambini più piccoli, e come modello per disegnare alla lavagna o per impostare altri lavoretti artistici sul tema.

san-martino-quadro-trasparente14

Puoi stampare o scaricare l’immagine da qui:

– San Martino DISEGNO DA COLORARE pdf grande

– San Martino DISEGNO DA COLORARE pdf piccolo

Continua a leggere San Martino DISEGNO DA COLORARE

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE – un lavoretto classico per la festa di San Martino, adatto a bambini della scuola primaria, a partire dalla terza classe.

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE – Materiale occorrente

avanzi di carta velina colorata

colla per carta

taglierino

cartamodello stampato:

che puoi scaricare o stampare gratuitamente qui:

Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE – Come si fa

Stampa il modello su un normale foglio bianco A4 (se hai a disposizione carta un po’ più spessa di quella solita è meglio per la maggiore resistenza, ad esempio andrebbe benissimo la carta fotografica opaca o anche lucida usata a rovescio; comunque io ho usato carta normale ed è assolutamente fattibile):

I bambini ritagliano tutti i contorni con il taglierino (eventuali piccoli strappi sono del tutto  sistemabili poi con la carta veline… non scoraggiateli, strappano anche le maestre 🙂 )

Continua a leggere Lavoretti per San Martino QUADRO TRASPARENTE

Lavoretti per Natale – carta da regalo realizzata con pittura e stampa a colla

Lavoretti per Natale – carta da regalo realizzata con pittura e stampa a colla

Lavoretti per Natale – carta da regalo realizzata con pittura e stampa a colla. Questa semplice tecnica permette di preparare delle carte decorative e da regalo molto resistenti ed originali…

Lavoretti per Natale – carta da regalo realizzata con pittura e stampa a colla – MATERIALE OCCORRENTE

– colla fatta in casa con amido di mais, zucchero ed aceto

– carta di recupero (carta di scarto della stampante, carta da pacco, fogli di giornale, volantini pubblicitari del supermercato, ecc…)

– un pennello largo

– colori: coi bambini più piccoli è preferibile utilizzare coloranti alimentari, ma si possono usare anche tempera, acquarello, inchiostro…

– attrezzi a scelta, quali forchette, cucchiai, pettini, stampini per biscotti, bicchieri e barattoli, ecc…


Lavoretti per Natale – carta da regalo realizzata con pittura e stampa a colla – COME SI FA

Esistono varie possibilità. Possiamo distribuire la colla in piattini diversi, in modo tale che i bambini possano colorarla coi loro colori preferiti:

e quindi stenderla sui fogli col pennello, ma anche con spatoline o col cucchiaio

Continua a leggere Lavoretti per Natale – carta da regalo realizzata con pittura e stampa a colla

Lanterna di foglie – tutorial

Lanterna di foglie

Lanterna di foglie – variamo la classica lanterna realizzata con pezzetti di carta velina e colla vinilica su palloncino (il tutorial qui), sostituendo alla carta le foglie autunnali.

Lanterna di foglie – materiale occorrente: foglie secche, un palloncino, un vaso vuoto, nastro adesivo, colla vinilica diluita con poca acqua, un pennello.

Lanterna di foglie – come si fa

Gonfiate il palloncino, annodatelo e fissatelo con del nastro adesivo al vasetto.

Applicate vari strati di foglie (o petali) sul palloncino, con la soluzione di acqua e colla vinilica

Continua a leggere Lanterna di foglie – tutorial

Lavoretti per Halloween – fantasmini stampati con la patata

Lavoretti per Halloween – fantasmini stampati con la patata

Lavoretti per Halloween – fantasmini stampati con la patata : una proposta adatta anche ai piccolissimi, semplice, economica e d’effetto… salvo non siate contrari all’uso della patata per scopi non alimentari…

Lavoretti per Halloween – fantasmini stampati con la patata – Materiale occorrente

– una patata

– un pennarello

– un taglierino

– un foglio di carta scuro

– tempera bianca densa

– un pennello (se si vuole) e un piattino

Lavoretti per Halloween – fantasmini stampati con la patata – come si fa

Tagliate la patata in modo da ottenere una superficie liscia e piatta e disegnate il fantasmino:

Incidete intorno al lenzuolo e scavate gli occhi; lo stampo è pronto:

Il bambino può stendere il colore sullo stampo col pennello, oppure tamponandolo sul piattino:

Continua a leggere Lavoretti per Halloween – fantasmini stampati con la patata

Lavoretti per Halloween – ragnetti con le impronte delle dita

Lavoretti per Halloween – ragnetti con le impronte delle dita

Lavoretti per Halloween – ragnetti con le impronte delle dita: semplicissimi, sono una bella decorazione e un buon pretesto per contare fino a otto…

Lavoretti per Halloween – ragnetti con le impronte delle dita: materiale occorrente:

– tempera nera

– un piattino

– un pennarello

– un pollice

Lavoretti per Halloween – ragnetti con le impronte delle dita: come si fa

Il bambino stampa il suo pollice su un foglio di carta bianca, con la tempera nera:

Continua a leggere Lavoretti per Halloween – ragnetti con le impronte delle dita

Lavoretti per bambini – Stampe al latte

Lavoretti per bambini – Stampe al latte

Lavoretti per bambini – Stampe al latte: un progetto molto interessante, tra scienza ed arte, adatto a bambini del nido e della scuola d’infanzia e primaria. Il punto di partenza è uno dei miei esperimenti scientifici per bambini preferito :

Lavoretti per bambini – Stampe al latte – materiale occorrente

un piatto o un vassoio

latte (sarebbe meglio usare latte intero, ma io lo avevo solo parzialmente scremato, e mi pare abbia funzionato comunque)

coloranti alimentari (io li avevo in polvere)

un foglio di carta bianca a misura dei piatto o del vassoio scelto

detersivo per i piatti.

Lavoretti per bambini – Stampe al latte – Come si fa

versate del latte nel vassoio, poi immergete il foglio di carta, lisciandolo bene e facendolo aderire al fondo del recipiente per evitare ondulazioni e bolle:

Usate il colorante alimentare per creare nel latte delle macchie di colore:

Continua a leggere Lavoretti per bambini – Stampe al latte

lavoretti per l’autunno: 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini

Materiale didattico e lavoretti per l’autunno – una raccolta di lavoretti, materiale didattico, attività artistiche e manuali sul tema autunno per i bambini della scuola d’infanzia e primaria.


Lavoretti per l’autunno: collage di foglie, idee per utilizzare le raccolte di foglie e frutti autunnali per progetti artistici e didattici, piccole sculture, tecniche varie per la conservazione delle foglie autunnali, idee per decorare la scuola e la casa, ecc…


collage-di-foglie

1. Lavoretti per l’autunno: bellissimi esempi di composizioni, li ho stampati in formato scheda e messi sullo scaffale delle raccolte di materiali naturali, vicino alle foglie pressate. Fanno parte di un libro,  Leaves, dell’iraniano Mehdi Mo’eeni,  digitalizzato e consultabile gratuitamente qui: Childrens library

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 2

2. Lavoretti per l’autunno: altri bellissimi spunti, anche per l’esposizione dei lavori… di Be*mused (flickr album, Children’s artwork exhibit, Mie Museum, Japan 2006)

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 4

3. Lavoretti per l’autunno: qui solo un riccio, ma molto carino di Nature store 

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 5

4. Lavoretti per l’autunno: e qui solo una volpe di Страну Мастеров

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 38

5. Lavoretti per l’autunno: per realizzare meravigliose stampe botaniche basta carta da acquarello spessa di buona qualità, carta da cucina e un martello. Posate la foglia sulla carta da acquarello, coprite con qualche foglio di carta da cucina, martellate a lungo tutta la superficie della foglia, quindi rimuovete delicatamente la carta assorbente, e poi la foglia pestata: ecco che la stampa si sarà impressa sul foglio di carta da acquarello. Di Buid make craft bake

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 96

6. Lavoretti per l’autunno: con la stessa tecnica le foglie possono essere stampate anche su tessuto; di Morning sun rae

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 88

7. Lavoretti per l’autunno:  un gioco semplicissimo e bellissimo. Prendete una grossa castagna, foratela, incollate saldamente nel foro delle belle striscioline di carta velina colorata. Asciugata la colla il gioco è pronto: lanciando la castagna assisteremo a bellissimi “fuochi d’artificio” in aria, di Red Ted art’s blog

8. Lavoretti per l’autunno: (per tutti i lavori con le foglie, ricordate che si conservano belle a lungo se prima di utilizzarle le immergete in un pentolino di cera fusa) di Patch O’ Dirt farm

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 54

9. Lavoretti per l’autunno: oppure si può usare la plastificatrice, idea di Sun hats & wellie boots

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 34

10. Lavoretti per l’autunno: quadretto di gesso per i tesori dell’autunno. Serve del gesso in polvere a presa rapida (molto economico, si trova nei negozi di edilizia e bricolage), acqua, tesori e un “telaietto” realizzato con cartone di recupero per dare forma al quadro, di Ordinary life magic

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 19

11. Lavoretti per l’autunno: con le foglie raccolte durante le passeggiate si può esercitare il  disegno delle simmetrie; di ВРАБЧО

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 82

12. Lavoretti per l’autunno: disegno da realizzare con pastelli a cera e matite colorate di alberi autunnali che si specchiano nell’acqua; di Kids artists

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 62

13. Lavoretti per l’autunno: una bellissima tombola gratuita utile per imparare ad identificare le foglie degli alberi più comuni; di Ellen McHenry

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 25

14. Lavoretti per l’autunno: kirigami delle foglie d’autunno, istruzioni per la piegatura della carta e il taglio di Zaffa life

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 69

15. Lavoretti per l’autunno: barchette realizzate con un guscio di noce, una pallina di plastilina, un rametto e una foglia di Family fun

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 11

16. Lavoretti per l’autunno: tutorial per realizzare una semplicissima bambolina-ghianda. Si tratta di separare la ghianda dalla parte superiore, incollare al frutto un dischetto di feltro e una pallina di legno, poi la parte superiore della ghianda, e decorare, di Vlijtig

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 93

17. Lavoretti per l’autunno: albero autunnale delle impronte digitali. E’ disponibile anche la sagoma per la stampa gratuita. Proposta come attività prematrimoniale… da Style unveiled

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 26

18. Lavoretti per l’autunno: creare un mosaico di foglie è un progetto molto interessante coi bambini più grandi, di Land art for kids

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 51

19. Lavoretti per l’autunno: l’autunno è la stagione dei colori e anche del ritorno a scuola. Predisponiamo un lunghissimo rotolo di carta nella stanza delle attività, perchè i bambini possano dipingere insieme (ispirazione Reggio children) di North American Reggio Emilia Alliance

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 55

20. Lavoretti per l’autunno: rastrellare le foglie, oltre ad essere una tipica attività di vita pratica montessoriana, è una straordinaria occasione per realizzare percorsi e labirinti sul prato, di Happy hooligans

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 35

21. Lavoretti per l’autunno:  con carta di giornale e pastelli a cera o matite colorate si possono realizzare tante foglie autunnali da ritagliare e utilizzare per decorare la classe, di Life with little ones

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 39

22. Lavoretti per l’autunno:  bellissime carte autunnali da ritagliare a forma di foglia si possono realizzare spruzzando tempera densa all’interno di un cartone dai bordi bassi e poi rullando col tubo interno di un rotolo di carta da cucina. Nel cartone possono essere posizionati fogli di carta, volendo, di Casa Maria’s creative learning zone

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 90

23.Lavoretti per l’autunno:  oppure andate al parco giochi, stendete sullo scivolo un lungo foglio di carta, sedetevi in alto con delle ciotoline di colore e delle palline: rotolando creeranno bellissimi disegni e sfumature, di Putti Prapancha

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 91

24.Lavoretti per l’autunno: oppure ancora mettete un foglio di carta sul fondo della centrifuga da insalata, spruzzate della tempera di vari colori, mettete il coperchio e centrifugate…ancora di Putti Prapancha, un blog che mi piace molto…

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 97

25.Lavoretti per l’autunno: o anche, foderate con un foglio di carta la parete verticale di un tubo cilindrico largo, versate sul fondo del colore a tempera o acrilico, inserite qualche frutto autunnale (ghiande, castagne, nocciole, …), mettete il coperchio e agitate, di Teach preschool

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 18

26.Lavoretti per l’autunno:  tutorial per realizzare rose con le foglie d’acero in autunno (non seccate)… di Kate Hust via Design Sponge

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 40

27.Lavoretti per l’autunno:  preparate per i bambini le sagome di due o tre foglie di forma diversa in cartoncino. I bambini ne tracciano il contorno sul loro foglio, quindi disegnano le venature interne, in modo che il tutto risulti diviso in sezioni. Ad ogni sezione il bambino abbinerà una decorazione e un colore diverso… di Art ptojects for kids

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 56

28. Lavoretti per l’autunno: arricchite l’atelier creativo autunnale dei vostri bambini dividendo le foglie raccolte per colore, di Branches atelier

29. Lavoretti per l’autunno: questo lavoro non ha tutorial, ma proviene da una galleria fotografica. L’idea mi piace molto e non è difficile da realizzare, di Land art – female photography site 

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 32

30. Lavoretti per l’autunno: si dispongono delle foglie autunnali su di un foglio di carta leggera, si grattugia sopra di esse qualche pastello a cera, poi si stira… Il foglio, che diventa traslucido e molto autunnale,  viene incollato su un cartoncino fustellato (qui a forma di ghianda) e si appende alla finestra, di Toddler  approved

lavoretti per l'autunno 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini 74

31. Lavoretti per l’autunno: macchinine e altro ritagliando le foglie autunnali, di The art room plant

Continua a leggere lavoretti per l’autunno: 110 e più progetti creativi da realizzare coi bambini

Lavoretti per l’autunno – stampe a fumo

Lavoretti per l’autunno – stampe a fumo

lavoretti-per-lautunno13

Lavoretti per l’autunno – stampe a fumo Materiale occorrente

– foglie seccate tra le pagine di un libro

– un piatto da cucina

– una goccia d’olio

– una candela

– un foglio di carta da disegno o cartoncino

– dei fogli di carta da giornale.

Lavoretti per l’autunno – stampe a fumo – Come si fa

Ungere leggermente il fondo del piattino, capovolgerlo e tenerlo sulla fiamma di una candela fino a che l’olio sia diventato nero.

Continua a leggere Lavoretti per l’autunno – stampe a fumo

Halloween: 120 e più idee creative

Una raccolta di 120 e più idee creative e lavoretti per Halloween: mollette pipistrello, decorazioni paurose, ragni e ragnatele, scheletri e fantasmi, giochi da stampare e giochi di gruppo per animare la festa, idee per merende a tema, streghe, cappelli, scope, gufi, tramezzini e dolci da paura, pozioni, zucche, lanterne e molto altro ancora…

Halloween 120 e più idee creative ScreenHunter_21

1. Halloween: mollette pipistrello in plastica, in vendita qui:  artlebedev.com ma semplici da realizzare con mollette di legno e cartoncino

Halloween 120 e più idee creative 2b

2. Halloween: festoni in cartoncino nero, non c’è tutorial ma sono di semplice realizzazione; di fortytworoads.blogspot

3.  Halloween: gatto di strega, anche questo senza tutorial ma bellissimo; di etsy.com

Halloween 120 e più idee creative 4

4.  Halloween: tutorial per realizzare la ragnatela incrociando 3 stecchi da gelato e filo bianco di lana. I ragnetti si fanno semplicemente con 4 scovolini da pipa; di crafts.preschoolrock.com

Halloween 120 e più idee creative 5b

5.  Halloween: biscotti della sfortuna, in cartoncino nero, senza tutorial; di www.etsy.com

Halloween 120 e più idee creative 6b

6.  Halloween: skeletoff skeleton, decorazione, senza tutorial; via http://birdstehword.tumblr.com/

Halloween 120 e più idee creative 7b

7.  Halloween: fantasmi da appendere, tutorial. Sono realizzati rivestendo un palloncino con garza inamidata (anche acqua e zucchero va benissimo, come facevano le nonne coi centrini all’uncinetto); di http://www.countryliving.com/

Continua a leggere Halloween: 120 e più idee creative

I laghi: dettato e disegno

i-laghi
I laghi: dettato e disegno –  una breve descrizione e l’esempio di un disegno alla lavagna per introdurre i bambini di seconda e terza classe allo studio degli ambienti naturali.

Geografia I LAGHI

Qualche volta il fiume, lungo il suo corso, si è trovato sbarrata la strada da qualche grande frana che gli ha impedito di proseguire il viaggio. L’acqua si è fermata, ha riempito la conca naturale che si è formata, e poi lentamente ha scavato per aprirsi un nuovo varco. Ma la conca è rimasta.

Altri laghi, invece, sono stati formati dall’acqua piovana che si è raccolta nelle grandi conche naturali di vulcani spenti. Questi sono i laghi vulcanici.

Altri ancora sono nati dallo scioglimento delle nevi e dall’opera esercitata dai ghiacciai sulle montagne. Questi sono i laghi glaciali.

I laghi alpini, sparsi in tutta la catena alpina, abbelliscono il paesaggio di alta montagna. Nelle loro acque fredde e limpide si specchiano spesso le alte cime rocciose, il verde cupo degli abeti, e il cielo azzurro. I più pittoreschi sono i laghi di Ledro, di Carezza, di Caldonazzo, di Braies, di Misurina.

I laghi artificiali sono sorti in questo modo: gli uomini hanno sbarrato il corso di un fiume con una robusta diga, e l’acqua ha riempito la valle. Alcuni di questi laghi, e precisamente quelli che si trovano numerosi sulle Alpi, servono solo per alimentare le centrali elettriche; altri invece, come quello del Tirso in Sardegna, servono anche per l’irrigazione dei campi. In questi casi il lago artificiale raccoglie nei mesi piovosi l’acqua, che restituisce nei mesi di siccità. Prima, nei periodi di  piena, il fiume straripava ed era perciò causa di distruzione e di rovina; ora invece il suo corso viene regolato e le sue acque sono fonte di prosperità per il paese, perchè rendono più fertili i campi. Inoltre l’acqua mette in moto le turbine e queste azionano i generatori di energia elettrica, che viene distribuita agli stabilimenti ed alle abitazioni.

i-laghi

Il lago

Gli stessi ghiacciai che, in anni lontanissimi, segnarono il corso delle valli e innalzarono barriere di colline, scavarono conche profonde, riempite poi dalle acque dei torrenti e dei fiumi: si formarono così molti laghi.

Allo sbocco delle nostre valli prealpine, incontriamo grandi laghi, circondati dai monti che li riparano dai venti freddi. Lungo le rive, dove sorgono cittadine e paesi pittoreschi, la vegetazione è molto simile a quella che alligna sulle coste del mare.

Il clima, eccezionalmente mite, favorisce le colture di viti, ulivi, cedri, limoni. Nei giardini fioriscono le azalee, le magnolie, le acacie, le palme. Le popolazioni rivierasche solcano con le loro barche le acque tranquille del lago, ricche di lucci, di trote, di anguille.

Sulle Alpi, piccoli laghi dalle acque fredde e limpide rispecchiano le cime dei monti e gli scuri abeti che fanno loro corona.

Infine, alcuni laghi dell’Italia centrale occupano con le loro acque il cratere di antichi vulcani spenti. La loro forma è quasi sempre circolare.

I laghi alpini

Come sono belli i nostri laghi alpini!

Sembrano specchi azzurri che si stendono nel fondo delle valli a riflettere le cime candide delle Alpi e le verdi foreste. In ognuno di essi si va a perdere un fiume turchino che scende dal monte; un altro fiume esce dalle loro acque incantate e riprende il suo corso verso il mare lontano.

Le rive sono pittoresche: alcune si gettano a picco nelle acque, dando al lago un aspetto selvaggio e imponente; altre digradano dolcemente verso le spiagge, ricche di vegetazione. (G. Giacosa)

Continua a leggere I laghi: dettato e disegno

Acquarello steineriano: La leggenda del lago di Carezza

Acquarello steineriano: il racconto della leggenda del Lago di Carezza e i tutorial per fare delle esperienze di pittura ad acquarello su foglio bagnato coi bambini, elaborate prendendo libera ispirazione dalla tecnica usata nelle scuole steineriane (o Waldorf)…

La leggenda può essere raccontata in terza classe, quando si parla degli ambienti naturali (montagna, collina, pianura, laghi, fiumi, ecc…) o in quinta parlando del Trentino Alto Adige; per questo ho inserito progetti più complessi per i più grandi, e più semplici per i piccoli…

La leggenda del lago di Carezza

Il lago di Carezza è anche detto “Lago dell’Arcobaleno”. Infatti nelle sue acque si vedono riflessi iridescenti, con tutti i colori dell’arcobaleno.

La leggenda racconta che molti e moli anni or sono nel Lago di Carezza viveva una bellissina ondina. Sovente saliva a fior d’acqua, si sedeva sulla sponda e cantava dolcemente. Ma se udiva avvicinarsi qualcuno, si rituffava immediatamente  nelle onde.

Presso il lago c’è un grande bosco, che giunge fino in vetta al monte Latemar. Nella foresta abitava uno stregone. Egli un giorno vide la bellissima ondina e ne ne invaghì.

Andò sulla sponda del lago e la chiamò, chiedendole di mostrarsi e dicendole che ne avrebbe fatto la sua sposa.  Ma l’ondina non gli diede ascolto e rimase in fondo al lago.

Allora lo stregone ricorse all’astuzia: si trasformò in una lontra, si acquattò tra le pietre, vicino alla riva, e attese che l’ondina uscisse dall’acqua e si mettesse a cantare al sole.

Gli uccellini del bosco solevano radunarsi sugli alberi vicino alla riva per ascoltare il canto dell’ondina e imparare da lei le più dolci modulazioni. Quando videro la perfida lontra avvicinarsi a tradimento, si misero a svolazzare di qua e di là inquieti, con brevi gridi di angoscia. E l’ondina, che stava appunto affiorando, comprese che un pericolo la minacciava e tornò in fondo al lago.

Furibondo lo stregone andò sul monte Vajolon a consultare una vecchia strega che abitava lassù in una caverna. La vecchia si fece beffe di lui, ridendo del fatto che lui, mago potente, si era fatto canzonare dal una piccola ondina.

Poi gli  disse: “Ascolta, l’ondina non ha mai visto un arcobaleno… fabbricane uno bellissimo, che col suo arco vada dalla vetta del Latemar al lago. L’ondina certo verrà fuori ad ammirarlo. Tu intanto trasformati in un vecchio mercante e avvicinati alla riva come se nulla fosse. Poi tocca l’arcobaleno dicendo: <<Oh, questo è il tessuto con cui si fanno il vestito le figlie dell’aria!>>. Certo l’ondina incuriosita, verrà a parlare con te. Tu allora invitala a casa tua a vedere le vesti delle figlie dell’aria e gli altri tesori. Ti seguirà senza dubbio…”.

Lo stregone, entusiasta del consiglio della vecchia maga, fabbricò l’arcobaleno, e l’ondina salì a fior d’acqua per ammirarne l’iridescente splendore. Ma era furba, e anche sotto il travestimento da mercante riconobbe l’odiato stregone: con un fulmineo guizzo si rituffò nell’acqua.

Il mago fu invaso da un terribile furore: afferrò l’arcobaleno, lo schiantò con selvaggia violenza e lo buttò nel lago. Poi fuggì nella foresta imprecando.

Tutorial: Il mago cattivo e l’ondina – per i più grandi

Colori usati: giallo limone, blu oltremare, blu di prussia, rosso carminio, rosso vermiglio

Iniziamo facendo una piccola macchia gialla sul foglio (la luce dell’ondina) ed intorno giochiamo col blu oltremare con movimenti acquosi che avvolgono l’ondina dolcemente, fino a formare il lago:

Tutto intorno al lago illuminiamo il foglio con il giallo limone, che brilla come la luce dei diamanti (il mondo minerale):

Portiamo nel mondo minerale acqua (blu di prussia) e creiamo il mondo vegetale, assecondando il movimento del giallo(la foresta):

e per creare le montagne rinforziamo l’elemento minerale (ancora blu di prussia), in alto:

Le montagne sono forti e maestose, aggiungiamo questa forza (rosso carminio):

Individuiamo tra il verde della foresta le macchiette di verde più scuro e doniamo ad ogni albero il suo tronco:

quindi con altro blu di prussia ed altro giallo limone giochiamo a definire gli alberi più grandi della foresta:

Nella foresta si nasconde il mago cattivo, inseriamo la luce rossa della sua presenza:

Con del giallo limone facciamo cantare l’ondina, in modo che la sua luce si propaghi un po’ intorno a lei a semicerchi di luce:

la-leggenda-del-lago-di-Carezza15

Se i bambini se la sentono, si possono definire le due figure all’interno della loro luce utilizzando un pennellino più sottile:

Il mago cattivo e l’ondina – per i più piccoli

Colori utilizzati: giallo limone, blu oltremare, blu di prussia, rosso vermiglio.

Creiamo sul foglio una bella luce gialla accogliente, che lascia vicino al suo cuore lo spazio per l’amico che deve arrivare:

L’amico atteso è la luce dell’acqua del lago (blu oltremare), ma anche questa luce lascia vicino al suo cuore lo spazio per una terza amica:

Mentre aspettiamo questa amica del giallo e del blu, un’altra luce entra a disturbare l’armonia: la luce rossa del mago cattivo…

Continua a leggere Acquarello steineriano: La leggenda del lago di Carezza

Igiene orale – pittura con lo spazzolino da denti

Igiene orale – pittura con lo spazzolino da denti. Questa attività molto semplice può essere proposta anche ai bambini molto piccoli.

Oltre a migliorare le abilità manuali in relazione alla gestione dello spazzolino da denti, crea l’immagine di un dente ingiallito che, grazie allo spazzolamento, diventa bianco.

Cosa serve:

– un dente stilizzato ritagliato nel cartoncino giallo

– un vassoio contenente acqua, spazzolino da denti e un tubetto di tempera, acquarello o acrilico bianco

dente-giallo-pittura11

Se può esservi utile, questa è la mia sagoma (clicca sull’immagine per ingrandirla e stamparla):

Igiene orale - pittura con lo spazzolino da denti

Il bambino si dedicherà a rendere bianco il suo dente, imparando a gestire lo spazzolino e l’apertura e la chiusura del tubetto di colore. Non presentate modelli troppo grandi, potrebbero scoraggiare…

Continua a leggere Igiene orale – pittura con lo spazzolino da denti

Festa della mamma – tutorial – Libretto d’auguri illustrato con tisane, tè, sale grosso e collage…

Festa della mamma – tutorial- Libretto d’auguri illustrato con tisane, tè, sale grosso e collage… In realtà è quasi un libro tattile e non ha molto senso come ebook, ma lo condivido volentieri sperando possa essere di ispirazione per inventare lavoretti simili coi vostri bambini.

Si tratta della poesia “Alla mamma” di Luisa Nason, illustrata con tecniche varie:

Alla mamma

Mamma, per la tua festa

io ti offro

una cesta di baci

e un cestino di stelle.

Ti offro un cuscino di fiori

su cui posare la testa

quando sei stanca;

una fontana di perle lucenti

color della luna,

una ghirlanda di rose

e una montagna

di cose gentili

un cuore tanto piccino

e un amore grande così:

mamma per questo dì. ( L. Nason)

___________________________________

____________________________________

Materiale occorrente:

– carta da acquarello spessa, di buona qualità, tagliata in otto foglietti (i miei misurano circa 17x17cm)

– un assortimento di tè o tisane

– sale grosso

– pennello

– vecchie riviste da ritagliare

– carta vetrata gialla e nera, cartoncino argento, carta stagnola (o in alternativa quello che avete in casa)

– foratrice per la carta

– pennarello indelebile nero

– colla da carta ed eventualmente colla a caldo

– taglierino e righello

– forbici

Preparazione:

tagliamo gli otto foglietti di carta da acquarello (se usate un coltello dentellato, i bordi risulteranno più “vissuti” e daranno un bell’effetto), poi disponiamo le tazzine da tè, versiamo poca acqua bollente in ognuna e immergiamo le bustine per ottenere tisane e tè di diverso colore, molto concentrate.

01

Col pennello usiamo le tisane come faremmo con gli acquarelli, colorando tutti i foglietti su entrambe le facce (prima tutte da una parte, poi si torna alla prima, che nel frattempo si sarà un po’ asciugata, per dipingere il retro):

02

Se vogliamo sperimentare un “effetto speciale” possiamo spargere su alcune pagine ancora bagnate del sale grosso:

03
04

Terminato il lavoro, tisane e pennello non servono più; quindi liberiamo il tavolo e mettiamo i foglietti ad asciugare.

05

Abbiamo tutto il tempo per sfogliare le riviste che abbiamo a disposizione e ritagliare innanzitutto un buon assortimento di lettere dell’alfabeto, che raccoglieremo in ordine sul tavolo; poi, divisi ognuno in un piattino diverso:

– bocche

– pezzetti di giallo

– fiori

– dolci e torte (o altre cose “gentili”)

– pezzetti di rosa

– pezzetti di rosso

Come si fa

Pagina 1 – fronte

Realizziamo la copertina del nostro libretto d’auguri, con la prima parte della poesia: “Mamma per la tua festa” :

Festa della mamma - ebook - Libretto d'auguri illustrato con tisane, tè, sale grosso e collage...

Pagina 1 – retro

testo: “io ti offro una cesta di baci”.

Pagina 2 – fronte

ritagliamo un cestino stilizzato nella carta vetrata gialla, decoriamo e incolliamo sulla pagina. Aggiungiamo le bocche

Pagina 2 – retro

testo: “e un cestino di stelle”.

Pagina 3 – fronte

Disegniamo tante stelline sul retro di un foglio di carta vetrata (o carta) nera e ritagliamole col taglierino.

12

Incolliamo sulla pagina i pezzetti gialli, quindi appoggiamo la carta vetrata senza incollarla, in modo che resti sfogliabile  come una pagina in più:

13

Festa della mamma - ebook - Libretto d'auguri illustrato con tisane, tè, sale grosso e collage...
Continua a leggere Festa della mamma – tutorial – Libretto d’auguri illustrato con tisane, tè, sale grosso e collage…

Lavoretti per la primavera – semplice farfalla di carta realizzata con le impronte delle mani

Lavoretti per la primavera – semplice farfalla di carta realizzata con le impronte delle mani. Per dipingere con le impronte serve una bella tavolozza grande, che permetta di mescolare i colori e fare ogni possibile esperimento, e tanta carta… ai bambini piace molto stampare!

Il colore deve essere un po’ denso, tipo tempera non diluita.

Lavoretti per la primavera - semplice farfalla di carta realizzata con le impronte delle mani.

Siccome, come ho detto, è difficile fermarsi quando una cosa piace, dopo che i fogli ormai coprivano il pavimento della stanza, abbiamo pensato di dedicarci ad una decorazione floreale per la finestra…

Lavoretti per la primavera - semplice farfalla di carta realizzata con le impronte delle mani.
Lavoretti per la primavera - semplice farfalla di carta realizzata con le impronte delle mani.
Lavoretti per la primavera - semplice farfalla di carta realizzata con le impronte delle mani.
Lavoretti per la primavera - semplice farfalla di carta realizzata con le impronte delle mani.

Di solito è un’attività che si conclude quando comincia il fastidio da “manine troppo sporche”, che il bambino avverte quando il colore comincia a seccare… per lavarle un bel gioco con acqua e tappi di bottiglia è l’ideale.

Le impronte fatte sulla carta sono ormai asciutte, e possiamo ritagliare e assemblare la farfalla

Continua a leggere Lavoretti per la primavera – semplice farfalla di carta realizzata con le impronte delle mani

Lavoretti per bambini piccoli “scarabocchi” pop up

Lavoretti per bambini piccoli “scarabocchi” pop up.  Una semplice idea per realizzare coi bambini piccoli un biglietto d’auguri pop up (ad esempio per la festa della mamma), valorizzando i loro “scarabocchi” in un modo così scenografico che stupirà loro stessi e li farà sentire davvero molto bravi…

Lavoretti per bambini piccoli "scarabocchi" pop up

A seconda dell’età, i bambini possono partecipare attivamente a tutte le fasi di costruzione del pop up.

Bambini molto piccoli: disegnare, passare all’adulto il materiale richiesto, decidere dove incollare, incollare.

Bambini piccoli e medi: possono anche ritagliare.

Bambini più grandi: possono effettuare anche le piegature.

pop-up-festa-della-mamma14

Come si potrebbe procedere

Il bambino fa i suoi disegni su vari fogli bianchi, seguendo un tema dato dall’insegnante o liberamente. Si può anche chiedere di disegnare un sole, tanti fiori, tante foglie, una farfalla, ecc…

Poi gli si chiede di fare un bel disegno anche su un foglio di cartoncino A3. Mentre il bambino piccolo disegna, si può preparare il foglio che regge il meccanismo pop up; se i bambini sono tanti è forse meglio prepararli prima di proporre l’attività e far decorare la copertina di cartoncino già piegata a metà.

Se il bambino è già in grado di farlo, può ritagliare i suoi disegni da solo, altrimenti lo faremo noi.

Raccogliamo  tutti gli elementi ritagliati in un contenitore che renda semplice la ricerca da parte del bambino.

Prendiamo un foglio di carta A4 e pieghiamolo a metà (o chiediamo al bambino di farlo)

Pratichiamo dei tagli di diversa lunghezza, come mostrato nell’immagine, partendo dalla piegatura verso i bordi esterni. Se è il bambino a fare questa operazione possiamo tracciare noi le linee guida: esercitarsi a fermare le forbici al momento giusto è un ottimo esercizio di concentrazione.

Procediamo alle piegature (o mostriamo ai bambini come farle). Pieghiamo così:

apriamo le piegature fatte:

apriamo il foglio:

pieghiamo alternativamente le linguette così mentre ripieghiamo nuovamente il foglio lungo la meta:

apriamo e chiudiamo più volte per controllare il meccanismo:

Siccome la decisione di cosa fare (un prato fiorito) è maturata in corsa d’opera, io in questo caso ho preferito colorare il foglio dopo, e per questo ho dovuto farlo io: è difficile colorare un foglio tutto piegato e tagliuzzato. Certo sarebbe meglio provvedere allo sfondo prima…

Continua a leggere Lavoretti per bambini piccoli “scarabocchi” pop up

Fare mondi – attività per bambini piccoli

Fare mondi – attività per bambini piccoli.

Un pomeriggio la piccola era molto impegnata a giocare a mamma casetta col suo orso, così mi sono messa all’opera vicino a lei per preparare una lavagnetta per elastici, e per non danneggiare il tavolino ho messo sotto alla tavoletta dei quadrati di polistirolo.

Lei per un po’ ha continuato a giocare, poi ha cominciato a mettere elastici nella parte di lavagnetta già pronta ed ha cominciato a toccare il polistirolo, che naturalmente ha cominciato a fare i pallini… allora gliene ho dato un bel pezzo e una grattugia e lei ha preparato varie pietanze prelibate per l’orso.

Dopo un po’ lei era stanca dell’orso ed io della lavagna, così ci siamo dedicate ad un bel gioco artistico, e molto utile dal punto di vista dello sviluppo della motricità fine, come vedrete…

Le ho dato qualche quadrato di polistirolo (uno sull’altro per fare spessore) e puntine da disegno e lei non ha interrotto l’attività finchè le puntine non sono finite. Allora ho disegnato un fiore, l’ho ritagliato e le ho fatto vedere che si potevano usare le puntine per fare il centro dei fiori. Lei disegnava fiori, io li ritagliavo, e lei li fissava sul polistirolo (togliendo e rimettendo una puntina).

Poi tra i fiori è nato un grande fiore verde, e abbiamo pensato che più che un fiore sembrava un albero.

La piccola ha piantato a suo gusto tanti stecchi da spiedino ed abbiamo fatto gli alberi:

Tra fiori ed alberi la bimba si è poi accorta che il polistirolo aveva uno strano buco: la piscina!

E così ha cominciato a colorare l’acqua della piscina, il fiume, la strada e il prato…

motricità-fine8
Continua a leggere Fare mondi – attività per bambini piccoli

Natale: 60 e più modelli di stelle natalizie

Natale: 60 e più modelli di stelle natalizie. Una raccolta di tutorial e immagini da cui trarre ispirazione per realizzare stelle natalizie di carta, materiale riciclato, legno, cartone, perline, pasta e molto altro. Stelle per addobbare l’albero, per decorare le finestre, da regalare, da realizzare coi bambini…

1

1. stelle natalizie di carta decorata di http://jennibowlinstudioinspiration.blogspot.com

2

2. tutorial per realizzare questa bellissima stella di carta, di http://asubtlerevelry.com

3

3. stelle natalizie di spezie, tutorial di http://www.wholeliving.com/

4

4. tutorial per realizzare questa stella con pagine di vecchi libri piegate e tessute di http://houserevivals.blogspot.com/

5

5. tutorial per realizzare questa stella con pagine di vecchi libri piegate e tessute di http://houserevivals.blogspot.com/

6

6. tutorial per realizzare questa stella con pagine di vecchi libri piegate e tessute di http://houserevivals.blogspot.com/

7

7. video tutorial della stella tridimensionale di carta a 8 punte, di http://gratefulprayerthankfulheart.blogspot.com/

8

8. stelle natalizie di perline, tutorial di http://www.thecraftjunkieblog.com/

9

9. stelle natalizie di legnetti, tutorial di http://www.littlethingsbringsmiles.com/

10
Continua a leggere Natale: 60 e più modelli di stelle natalizie